Apri il menu principale
Caimi Brevetti
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1949 a Nova Milanese
Fondata da
  • Mario Caimi
  • Renato Caimi
Sede principaleNova Milanese
Persone chiaveCav. Renato Caimi, presidente
SettoreDesign
ProdottiArredamento e acustica
NoteCompasso d'Oro Premio Compasso d'oro nel 2008
Compasso d'Oro Premio Compasso d'oro nel 2016
Sito web

La Caimi Brevetti S.p.A. è una azienda italiana fondata nel 1949 da Renato Caimi e Mario Caimi a Nova Milanese.

Indice

StoriaModifica

Nacque inizialmente come azienda produttrice di accessori da cucina brevettati[1] passando poi, negli anni sessanta e settanta, alla produzione di articoli per la collettività[2].

A partire dagli anni novanta cominciano le collaborazioni con architetti e designer di fama internazionale, tra i quali Michele De Lucchi, Marc Sadler, Mario Bellini, Claudio Bellini, Philippe Nigro, Giulio Iacchetti, Matteo Ragni, Lorenzo Palmeri, Alessandro Mendini e Francesco Mendini, Alberto Meda e Francesco Meda, Moreno Ferrari e Sezgin Aksu.

Nascono in questi anni gli arredi modulari, in particolare librerie e sedie[2] prevalentemente realizzate in metallo abbinato a plastica, cuoio, legno e vetro.

Nel 2011 nasce Snowsound, una tecnologia brevettata per la realizzazione di pannelli fonoassorbenti in poliestere a densità differenziata[3].

Nel 2017 vengono presentati ufficialmente i primi tessuti fonoassorbenti basati sulla tecnologia brevettata Snowsound Fiber, nell'aprile dello stesso anno Gillo Dorfles interpreta i pannelli acustici personalizzandoli con disegni eseguiti tra il 1937 e il 1998 dando vita alla collezione "per un gigantismo del disegno"[4][5].

il 24 luglio 2017 il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha visitato il reparto spedizioni, il magazzino compattabile, il Caimi lab e il laboratorio di acustica dello stabilimento della Caimi Brevetti [6] testando personalmente i pannelli fonoassorbenti nella camera riverberante "snowsound experience".

L'azienda ha collaborato nel corso degli anni con università ed istituiti, tra cui il Politecnico di Milano, la facoltà di architettura dell'Università di Genova[2], l’Università "La Sapienza" di Roma e l’Istituto Europeo di Design di Milano, Torino, Como e Madrid.

Principali esposizioniModifica

Nel 2006 la Triennale di Milano ospita la mostra monografica 49-06: Oggi è già domani[2], a cura di Franco Origoni.

Nel 2010 sette brevetti di Caimi vengono esposti nella mostra Disegno e design: brevetti e creatività Italiani[1], a cura di Fondazione Valore Italia presso il Museo dell'Ara Pacis di Roma e alla rotonda della Besana di Milano in una esposizione itinerante promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Nel 2016 partecipa alla XXI Triennale[7], sempre nello stesso anno, il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano, in collaborazione con il CERN e l'INFN, utilizza i pannelli Flap per allestire la sala dedicata al silenzio cosmico[8] presso la mostra permanente Extreme. Alla ricerca delle particelle.

Principali riconoscimenti e premiModifica

Compasso d'Oro nel 2008 e nel 2016[9][10], premio Design Europa[11] (conferito dall'EUIPO) e German design award nel 2016, International CES Innovation Design and Engineering Awards[12] nel 2014, Menzione d'Onore al XXII Compasso d'Oro, Segnalazione al XIX Compasso d'Oro e undici ADI Design Index.

NoteModifica

  1. ^ a b Fondazione Valore Italia, Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione per la lotta alla contraffazione - UBIM, Disegno e design, brevetti e creatività Italiani, Roma, Fondazione Valore Italia, 2009, p. 60-6398-101,122-123,162-169.
  2. ^ a b c d Dorfles, Gillo., Colonetti, Aldo. e Biasi, Duccio., Caimi Brevetti : l'innovazione senza fine, Compositori, p. 212-213, ISBN 978-88-7794-542-6, OCLC 860413476.
  3. ^ Paolo Bonfiglio, Andrea Farnetani, Nicola Prodi, Il suono: tra materia e spazio architettonico, Editrice compositori, 2014, ISBN 978-88-7794-845-8.
  4. ^ 5 "il personaggio: Fiera e Triennale Il tour (e l'esempio) di Gillo Dorfles", in Corriere della sera, Domenica 9 Aprile 2017.
  5. ^ Marcello Balzani, Gillo Dorfles 107 (al Salone del Mobile 2017), in Architetti, 7 aprile 2017. URL consultato il 14 maggio 2017.
  6. ^ Visita del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, su governo.it.
  7. ^ (EN) La Triennale di Milano » Caimi Brevetti S.p.A. / Italia Snowsound by Caimi: Il design come non l’avete mai sentito [collegamento interrotto], su www.triennale.org. URL consultato il 14 maggio 2017.
  8. ^ Extreme, silenzio cosmico, su museoscienza.org.
  9. ^ Design, la Caimi Brevetti di Nova Milanese premiata (ancora) col Compasso d’oro, su ilcittadinomb.it.
  10. ^ Compasso d'oro 2016 - i vincitori, su adi-design.org.
  11. ^ DesignEuropa - Finalisti - Flap - DCR, su euipo.europa.eu. URL consultato il 14 maggio 2017.
  12. ^ Design: nuovi pannelli Snowsound di Caimi premiati a Chicago - Lombardia, in ANSA.it, 28 luglio 2014. URL consultato il 14 maggio 2017.

BibliografiaModifica

  • Essere design, Caimi brevetti a cura di Aldo Colonetti con foto di Raoul Iacometti, Skira, 2018 ISBN 9788857234946
  • Porzia Bergamasco e Valentina Croci, Sedie, Giunti, 2012, ISBN 978-88-09-77351-6.
  • Vando Pagliardini, Giulio Iacchetti, Hachette, 2012, I protagonisti del design.
  • Dipartimento Imprese ADI (a cura di), Italian Design Today, Milano, Abitare Segesta, 2011.
  • Porzia Bergamasco e Valentina Croci, Design in Italia. L'esperienza del quotidiano, Giunti, 2010.
  • Fondazione Valore Italia (a cura di), Disegno e Design: Brevetti e Creatività Italiani, 2009.
  • Alberto Bassi, Design anonimo in Italia. Oggetti comuni e progetto incognito., Milano, Electa, 2009.
  • Carlo Vannicola, Sedie: il design della migliore produzione, Motta Architettura, 2007, ISBN 978-88-6116-011-8.
  • Aldo Colonetti e Duccio Biasi, Caimi brevetti: L'innovazione senza fine, Editrice Compositori, 2007, ISBN 978-88-7794-542-6.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica