Apri il menu principale
Calamotta
(HR) Koločep
Island of Koločep.JPG
Geografia fisica
Localizzazionemare Adriatico
Coordinate42°40′35″N 18°00′24″E / 42.676389°N 18.006667°E42.676389; 18.006667Coordinate: 42°40′35″N 18°00′24″E / 42.676389°N 18.006667°E42.676389; 18.006667
Arcipelagoisole Elafiti
Superficie2,44[1] km²
Sviluppo costiero12,869[1] km
Altitudine massima125[2] m s.l.m.
Geografia politica
StatoCroazia Croazia
RegioneRegione raguseo-narentana
ComuneRagusa (Dubrovnik)
Demografia
Abitanti163[3] (2011)
Cartografia
Croatia - Elafit Islands - Kolocep.PNG
Mappa di localizzazione: Croazia
Calamotta
Calamotta
voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

Calamotta[4][5][6][7] o Calamota[8][9] (in croato: Koločep) è un'isola della Croazia, nell'arcipelago delle isole Elafiti, situata di fronte alla costa dalmata, a nord-ovest di Ragusa nel mare Adriatico. Amministrativamente appartiene alla città di Ragusa (Dubrovnik) nella regione raguseo-narentana.

GeografiaModifica

Calamotta è separata dalla terraferma dal canale di Calamotta[10][11] o Calamota[12][13] (Koločepski kanal); si trova all'altezza di Malfi (Zaton) e circa 4 M a nord-ovest di Gravosa (Gruž), il porto a nord di Ragusa. Il passaggio Bocca di Calamotta[14] (Koločepska Vrata) la separa a ovest dall'isola di Mezzo, mentre la Bocca o Porta Grande[4] (Velika Vrata) la separa a sud est dalla penisola di San Martino[4] (Lapad).

Calamotta ha una forma molto irregolare con promontori e insenature; le due principali sono, a nord-ovest, il Porto Calamotta[4][5] (uvala Donje Čelo) delimitato dalle punte Macius[4][7][15] (rt Mačuš) e Rataz[7][16] (rt Ratac), dove si trova il villaggio di Calamotta Inferiore[5][17][18] (Donje Čelo); e Valle Calamotta[4][5] (uvala Gornje Čelo) a est, delimitata dalle punte Marin (Marin rat) e Bulinac[4] o Bulina[19] (rt Bulinak) con l'insediamento di Calamotta di Levante[5][17][20] (Gornje Čelo). Tutto il lato sud-occidentale, che va da punta Ciavallica[4] o Ciavalizza[7] (rt Čavalika), a ovest, a punta di Sopra[4][19] o Besden[7] (rt Bezdanj), a sud, presenta molti scogli in prossimità della costa[2]. A punta di Sopra c'è un faro.

L'isola ha una superficie di 2,44 km²[1], lo sviluppo costiero è di 12,869 km[1] e l'altezza massima, 125 m[2], è quella del monte Croce[10] (Križ), che si trova a ovest; al centro dell'isola il monte Calamotta (Spasovo o Kameno brdo) misura 97,2 m[2].

 
Il faro di punta di Sopra

Isole adiacentiModifica

StoriaModifica

Chiamata Kalamota dai Greci nel IV sec. a.C. e poi Calophodia dai Romani nel II sec a.C., come riportato da Plinio il Vecchio[4][5], nel Medioevo fu chiamata Calaphota o Calamota.[4][5]

NoteModifica

  1. ^ a b c d Duplančić, pp. 12-30.
  2. ^ a b c d (HR) Mappa topografica della Croazia 1:25000, su preglednik.arkod.hr. URL consultato il 20 febbraio 2017.
  3. ^ (EN) Population by age and sex, by settlements, census 2011 [Popolazione per età e sesso secondo le località, censimento 2011], Republika Hrvatska - Državni zavod za Statistiku [Repubblica di Croazia - Ufficio centrale di Statistica], 2011.
  4. ^ a b c d e f g h i j k Alberi, pp. 1658-1659.
  5. ^ a b c d e f g Rizzi, pp. 486-488.
  6. ^ Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, 2012, San Vito al Tagliamento (PN), Ellerani, p. 460, ISBN 978-88-85339293.
  7. ^ a b c d e f G. Giani, Carta prospettiva delle Comuni censuarie della Dalmazia, foglio 12, 1839. Fondo Miscellanea cartografica catastale, Archivio di Stato di Trieste.
  8. ^ Carta di cabottaggio del mare Adriatico[collegamento interrotto], foglio XIII, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 17 febbraio 2017.
  9. ^ Marieni, p. 380.
  10. ^ a b Alberi, p. 1662.
  11. ^ Vadori, p. 460.
  12. ^ a b Carta di cabottaggio del mare Adriatico[collegamento interrotto], foglio XI, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  13. ^ Marieni, p. 374.
  14. ^ a b Rizzi, pp. 482-483.
  15. ^ Vadori, p. 543.
  16. ^ Vadori, p. 546.
  17. ^ a b Alberi, pp. 1660-1661.
  18. ^ Vadori, p. 421.
  19. ^ a b Vadori, p. 537.
  20. ^ Vadori, p. 435.
  21. ^ a b Alberi, pp. 1650-1651.
  22. ^ a b c Vadori, p. 444.
  23. ^ Marieni, p. 379.
  24. ^ a b (HR) Državni program [Programma Nazionale] (a cura di), Pregled, položaj i raspored malih, povremeno nastanjenih i nenastanjenih otoka i otočića [Analisi, posizione e schema di isolotti e piccole isole, periodicamente abitati e disabitati] (PDF), su razvoj.gov.hr, 2012, p. 29. URL consultato il 4 marzo 2017.

BibliografiaModifica

CartografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN316747535 · WorldCat Identities (EN316747535