Apri il menu principale

Campionati del mondo di ciclismo su strada 1952

edizione del campionato mondiale di ciclismo su strada
XXV campionati del mondo di ciclismo su strada 1952
Competizione Campionati del mondo di ciclismo su strada
Sport Cycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
Edizione 25ª
Organizzatore UCI
Date 24 agosto 1952
Luogo Lussemburgo Lussemburgo
Statistiche
Miglior nazione bandiera Germania Ovest (1/0/1)
Gare 2
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1951 1953 Right arrow.svg

I Campionati del mondo di ciclismo su strada 1952 si disputarono a Lussemburgo in Lussemburgo il 24 agosto 1952.

Furono assegnati due titoli:

  • Prova in linea Uomini Dilettanti, gara di 194,000 km
  • Prova in linea Uomini Professionisti, gara di 280,000 km

StoriaModifica

Per la prima volta il Lussemburgo ospitò i mondiali su strada, con la selezione belga, guidata da Rik Van Steenbergen e Stan Ockers, contrapposta all'Italia di Gino Bartali e Fiorenzo Magni. Fu proprio Bartali ad animare la corsa, attaccando ripetutamente e costringendo i belgi a ricucire ogni volta i distacchi. Tuttavia, i tentativi dell'italiano non andarono mai a buon fine e per la prima volta il mondiale si decise con un arrivo in volata: Van Steenbergen, il favorito in un arrivo del genere, rimase chiuso e fu il tedesco Heinz Müller a tagliare per primo il traguardo.[1] Su quarantotto corridori partiti, trentotto conclusero la prova.

L'Italia conformò il titolo nella prova dilettanti, con Luciano Ciancola campione del mondo.

MedagliereModifica

Pos. Nazione        
1   Germania Ovest 1 0 1 2
2   Italia 1 0 0 1
3   Belgio 0 1 0 1
  Svizzera 0 1 0 1
5   Lussemburgo 0 0 1 1
Totale 2 2 2 6

Sommario degli eventiModifica

Eventi   Oro Tempo   Argento Tempo   Bronzo Tempo
Uomini Professionisti
Gara in linea
dettagli
Heinz Müller
  Germania Ovest
7h05'51"
Media 39,449 km/h
Gottfried Weilenmann
  Svizzera
s.t. Ludwig Hörmann
  Germania Ovest
s.t.
Uomini Dilettanti
Gara in linea
dettagli
Luciano Ciancola
  Italia
4h22'11" André Noyelle
  Belgio
? Roger Ludwig
  Lussemburgo
?

NoteModifica

  1. ^ Mario Spairani, 100 Anni di Ciclismo: speciale mondiali 1946 - 1957, in spaziociclismo.it, 28 settembre 2010. URL consultato il 28-9-2010.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo