Campionati europei juniores di scherma 2003

Campionati europei juniores di scherma 2003
Competizione Campionati europei juniores di scherma
Sport Scherma
Edizione 12ª
Organizzatore Confederazione europea di scherma
Date 4-9 novembre 2003
Luogo Bandiera della Croazia Croazia, Parenzo
Sito web Sito ufficiale
Cronologia della competizione

I Campionati europei juniores di scherma del 2003 ("2003 European Juniors Fencing Championships") sono stati organizzati dalla Confederazione europea di scherma e si sono svolti a Parenzo in Croazia, dal 4 al 9 novembre 2003[1][2].

Nel fioretto, si sono aggiudicati i titoli dei campionati europei il russo Renal Ganeev, che ha battuto in finale l'italiano Giuseppe Alongi[3], e la tedesca Carolin Wutz che ha avuto la meglio sulla russa Aida Shanayeva[4].

Nella spada lo sloveno Attila Ersek ha battuto in finale l'ucraino Igor Reyzlin[4], ottenendo il titolo europeo juniores maschile, mentre tra le donne la rumena Ana Maria Branza ha superato la connazionale Loredana Iordachioiu[5].

Nella sciabola il magiaro Balasz Lontay prevale sul bielorusso Aliaksandr Buikecivh[5], mentre la russa Sofia Velikaya ha battuto la tedesca Sybille Klemm[3].

Nei campionati europei juniores a squadre maschili, la nazionale russa ha prevalso nella finale del fioretto contro l'Italia[6][7], mentre la nazionale italiana ha vinto nella spada contro la formazione tedesca[8][9], ed infine la nazionale ucraina ha avuto la meglio sulla compagine tedesca nella sciabola[10][11].

Nei campionati europei juniores a squadre femminili, la nazionale russa ha prevalso nella finale del fioretto contro l'Italia[12][9], la Romania ha vinto nella spada contro la compagine italiana[10], ed infine la formazione russa ha avuto la meglio sulla nazionale ucraina nella sciabola[7].

Podi modifica

Uomini modifica

Specialità   Oro   Argento   Bronzo
Individuali
Fioretto   Renal Ganeev   Giuseppe Alongi   Virgil Saliscan
  Krysztof Pietrusiak
Spada   Attila Ersek   Igor Reyzlin   Marek Baczek
  Robin Dederding
Sciabola   Balasz Lontay   Aliaksandr Buikecivh   Franz Boghicev
  Dmytro Boyko
A squadre
Fioretto   Russia
Renal Ganeev
Roustem Nassiboulline
Artem Sedov
Alexandre Yakin
  Italia
Andrea Baldini
Giuseppe Alongi
Saverio Laiacona
Alessandro Meringolo
  Polonia
Stanislaw De Bazelaire
Michal Majewski
Lukasz Mandes
Krysztof Pietrusiak
Spada   Italia
Stefano Vogna
Andrea Ufficiali
Michele Bino
Roberto Felli
  Germania
Thorsten Bayer
Michael Buchbender
Steffen Launer
Sascha Ludwikowski
  Polonia
Michal Adamek
Marek Baczek
Karol Kostka
Krzysztof Mikolajczak
Sciabola   Ucraina
Dmytro Boyko
Yuriy Gurin
Yuriy Prykhodko
Oleh Shturbabin
  Germania
Franz Boghicev
Sebastian Flegler
Björn Hübner-Fehrer
Nicolas Limbach
  Ungheria
Csanad Gemesi
Balazs Lontay
Pal Nagy
Zsolt Nagy

Donne modifica

Specialità   Oro   Argento   Bronzo
Individuali
Fioretto   Carolin Wutz   Aida Shanayeva   Benedetta Durando
  Katarzyna Kryczalo
Spada   Ana Maria Branza   Loredana Iordachioiu   Bianca Del Carretto
  Daphné Cramer
Sciabola   Sofia Velikaya   Sybille Klemm   Olena Khomrova
  Ekaterina Diatchenko
A squadre
Fioretto   Russia
Yulia Biryukova
Viktoria Nikichina
Polina Repina
Aida Shanaeva
  Italia
Benedetta Durando
Carlotta Gottardelli
Marta Cammilletti
Serena Teo
  Germania
Maria Bartkowski
Sandra Bingenheimer
Carolin Golubytskyi
Martina Zacke
Spada   Romania
Ana Maria Branza
Loredana Iordachioiu
Madalina Alexa Iordachioiu
Oana Puiu
  Italia
Bianca Del Carretto
Francesca Quondamcarlo
Alice Ansaldo
Nathalie Moellhausen
  Ucraina
Olga Grabova
Tetyana Novakovska
Olena Reyzlina
Yana Shemyakina
Sciabola   Russia
Ekaterina D'jačenko
Sof'ja Velikaja
Svetlana Verteletskaia
Veronika Danilova
  Ucraina
Olena Chomrova
Olga Kiseleva
Daria Nedashkovska
Halyna Pundyk
  Ungheria
Veronika Gergacz
Georgina Kerecsenyi
Dora Varga
Anna Vecsei

Note modifica

  1. ^ Europei giovani a Porec: si comincia il 4 novembre - 44 nazioni, 633 schemidori - azzurrini al completo, su federscherma.it, 2 novembre 2003. URL consultato il 26 gennaio 2024.
  2. ^ Al via domani a Porec i Campionati europei giovani. L’Italia cala subito gli assi Lucchino (sciabola femminile individuale) e Alongi (fioretto maschile individuale), su federscherma.it, 3 novembre 2003. URL consultato il 26 gennaio 2024.
  3. ^ a b Campionati europei under-20 di scherma in Croazia: Giuseppe Alongi medaglia d’argento nel fioretto – la Lucchino settima nella sciabola, su federscherma.it, 4 novembre 2003. URL consultato il 26 gennaio 2024.
  4. ^ a b Campionati europei under-20 di scherma in Croazia: la fiorettista Benedetta Durando conquista la medaglia di bronzo, su federscherma.it, 5 novembre 2003. URL consultato il 26 gennaio 2024.
  5. ^ a b Campionati europei under-20 di scherma in Croazia: dalla spada un altro bronzo per l’Italia con Bianca Del Carretto, su federscherma.it, 7 novembre 2003. URL consultato il 26 gennaio 2024.
  6. ^ Risultati della competizione a squadre di fioretto maschile dei Campionati europei juniores sul sito Fencing Ophardt
  7. ^ a b Campionati europei under-20 di scherma in Croazia: argento per la squadra di fioretto maschile. Settime le ragazze della sciabola, su federscherma.it, 6 novembre 2003. URL consultato il 26 gennaio 2024.
  8. ^ Risultati della competizione a squadre di spada maschile dei Campionati europei juniores sul sito Fencing Ophardt
  9. ^ a b Campionati europei under-20 di scherma in Croazia: trionfo delle squadre azzurre in croazia. Oro per gli spadisti, argento per le fiorettiste, su federscherma.it, 8 novembre 2003. URL consultato il 26 gennaio 2024.
  10. ^ a b Porec, ultima giornata degli Europei under-20. Ancora una medaglia dalla spada: la squadra femminile conquista l’argento. Gli sciabolatori si piazzano al quinto posto. Italia terza nel medagliere, su federscherma.it, 9 novembre 2003. URL consultato il 26 gennaio 2024.
  11. ^ Risultati della competizione a squadre di sciabola maschile dei Campionati europei juniores sul sito Fencing Ophardt
  12. ^ Risultati della competizione a squadre di fioretto femminile dei Campionati europei juniores sul sito Fencing Ophardt

Voci correlate modifica

  Portale Scherma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scherma