Campionati italiani assoluti di atletica leggera 1910

Campionati italiani assoluti di atletica leggera 1910
Competizione Campionati italiani assoluti di atletica leggera
Sport Athletics pictogram.svg Atletica leggera
Edizione V
Organizzatore Federazione Italiana Sports Atletici
Date 8-9 ottobre
Luogo Milano
Discipline 12
Impianto/i Pista dell'U.S. Milanese
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1909 1911 Right arrow.svg

I V campionati italiani assoluti di atletica leggera si sono tenuti a Milano, precisamente presso la pista dell'Unione Sportiva Milanese (che aveva uno sviluppo di 375 metri), l'8 e 9 ottobre 1910. Furono assegnati dodici titoli in altrettante discipline, tutti in ambito maschile.

In questa edizione dei campionati tornarono a svolgersi le gare della marcia 10 000 metri e della marcia 40 km insieme alle gare della mezza maratona e della Maratona, che l'anno precedente si erano tenute in un campionato apposito. Marcia 10 000 metri e mezza maratona (sulla distanza dei 20 km) si corsero su pista, mentre la marcia 40 km e la maratona (anch'essa corsa sulla distanza dei 40 km) si disputarono su un percorso che andava da Gallarate a Milano, passando per Legnano e Rho.

Fu inoltre introdotta la gara della staffetta 4×440 iarde, considerata parte dei campionati anche se disputata fuori programma come "Coppa del Re".

Il 18 dicembre si sarebbe dovuto assegnare a Firenze il titolo di campione italiano nella corsa campestre, ma la gara non fu disputata in quanto il percorso non fu tracciato e la società organizzatrice, il Club Atletico Fiorentino, dovette rimborsare le spese a tutti i concorrenti.

RisultatiModifica

Le gare dell'8-9 ottobre a MilanoModifica

Specialità   Oro Prestazione   Argento Prestazione   Bronzo Prestazione
100 m   Franco Giongo
Athletic Club Torino
11"2/5   Carlo Binda
Football Club Internazionale Milano
a 1 metro   Umberto Barozzi
Sport Club Audace Torino
a spalla
400 m   Franco Giongo
Athletic Club Torino
54"1/5   Roberto Bacolla
Athletic Club Torino
s/t   Massimo Cartasegna
Athletic Club Torino
s/t
1000 m   Guido Calvi
Società Bergamasca di Ginnastica e Sports Atletici Atalanta
2'44"2/5   Giovanni Dragone
Sport Club Audace Torino
2'45"2/5   Pietro Martina
Società Podistica Vicenza
2'46"2/5
5000 m   Giuseppe Cattro
Sport Club Audace Torino
16'09"4/5   Alfonso Orlando
Società Bergamasca di Ginnastica e Sports Atletici Atalanta
16'23"1/5   Guglielmo Becattini
Itala Firenze
16'54"0
Mezza maratona
(20 000 m su pista)
  Pericle Pagliani
Cristoforo Colombo Roma
1h13'00"2/5   Antonio Morganti
Sport Club Audace Torino
1h13'05"0   Alessandro Stellani
Società Sportiva Alba Roma
1h13'11"0
Maratona (40 km)   Antonio Fraschini
Unione Sportiva Omegnese
2h38'46"1/5   Domenico Baghini
Agamennone Milano
2h42'00"0   Lorenzo Lombardi
Spor Club Audace Piacenza
2h47'00"0
110 m hs   Emilio Brambilla
Società Ginnastica Milanese Forza e Coraggio
17"3/5   Luigi Boffi
Football Club Internazionale Milano
18"4/5   Angelo Vigani
Sport Club Italia
20"0
1200 m siepi   Angelo Vigani
Sport Club Italia
3'42"2/5   Giuseppe Cattro
Sport Club Audace Torino
3'45"2/5   Giovanni Dragone
Sport Club Audace Torino
3'45"3/5
Marcia 1500 m   Fernando Altimani[1][2]
Società Ginnastica Pro Patria Milano
6'53"0   Alcide Billi
Agamennone Milano
s/t   Plinio Masini
Associazione Ginnastica Sport Padova
s/t
Marcia 10 000 m   Fernando Altimani
Società Ginnastica Pro Patria Milano
50'49"0   Mario Vitali
Sport Club Italia
51'44"3/5   Alfredo Boni
Sport Club Italia
52'14"2/5
Marcia 40 km   Italo Bertola
Sport Club Italia
3h50'48"   Giovanni Brunelli
Agamennone Milano
3h52'15"   Fossati
di Alessandria
s/t
Staffetta 4×440 iarde   Athletic Club Torino
Secondo Artino
Roberto Bacolla
Massimo Cartasegna
Franco Giongo
3'43"0   Società Podistica Vicenza
Giulio Ghiselli
Pietro Martina
Angelo Rossi
Amilcare Zorzenone
s/t   Ginnastica e Scherma Novara
Pozzi
Ferrighi
Virginio Rigolone
Angelo Marforio
s/t

NoteModifica

  1. ^ Fino a pochi metri dal traguardo era in testa Pietro Fontana, che si ritirò per protesta nei confronti della sua società, lo Sport Club Busto Arsizio, che non gli aveva concesso il nulla osta per gareggiare con i colori del Velo Club di Gallarate.
  2. ^ Alberto Brambilla, Sergio Giuntini, Carlo Speroni. Un grande bustocco nella storia dell'atletica italiana, Busto Arsizio, Audino Editore, 2006, p. 19.

BibliografiaModifica

  • 1898-1912. L'era di Dorando e di Emilio Lunghi, in Storia dei campionati italiani di atletica leggera, vol. 2, ASAI Bruno Bonomelli, 1999, pp. 40-42.
  • Annuario dell'atletica leggera 2006, vol. 2, FIDAL, 2006, pp. 984-1036.
  • Podio degli "Assoluti". I campioni italiani dal 1906 al 2008 (PDF), su sportolimpico.it. URL consultato l'8 novembre 2020.
  Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera