Campionato statunitense femminile di scacchi

Flag of the United States.svg

Il Campionato statunitense femminile di scacchi si gioca negli Stati Uniti dal 1937 per determinare la campionessa nazionale di scacchi.

Similmente al Campionato statunitense assoluto è organizzato dalla United States Chess Federation, la Federazione statunitense degli scacchi.

L'edizione 2020 è stata giocata online, a cadenza semilampo, a causa delle limitazioni imposte dalla Pandemia di COVID-19 del 2019-2021.[1]

Albo d'oro delle vincitriciModifica

  • 1974   Mona May Karff
  • 1975   Diane Savereide
  • 1976   Diane Savereide
  • 1977   Diane Savereide - Rachel Crotto
  • 1978   Diane Savereide - Rachel Crotto
  • 1979   Rachel Crotto
  • 1981   Diane Savereide
  • 1984   Diane Savereide
  • 1986   Inna Izrailov
  • 1987   Anna Achšarumova
  • 1989   Wilhelmina Rudolph Root
  • 1990   Elena Donaldson
  • 1991   Ester Epstein - Irina Levitina
  • 1992   Irina Levitina
  • 1993   Elena Donaldson - Irina Levitina
  • 1994   Elena Donaldson
  • 1995   Anjelina Belakovskaia- Sharon Burtman
  • 1996   Anjelina Belakovskaia
  • 1997   Esther Epstein
  • 1998   Irina Krush [2]

PlurivincitriciModifica

  • 9 titoli  –  Gisela Gresser
  • 8 titoli  –  Irina Krush
  • 7 titoli  –  Mona May Karff,
  • 6 titoli  –  Diane Savereide
  • 4 titoli  –  Anna Zatonskih
  • 3 titoli  –  Elena Donaldson, Anjelina Belakovskaia, Rachel Crotto, Irina Levitina
  • 2 titoli  –  Adele Rivero, Esther Epstein, Jennifer Shahade, Nazi Paikidze

NoteModifica

  1. ^ (EN) Irina Krush takes 2020 U.S. Women’s Championship, su fide.com. URL consultato il 9 novembre 2020.
  2. ^ Irina Krush vinse questo campionato all'età di 14 anni, diventando la più giovane campionessa americana di sempre.
  3. ^ Il campionato del 2008, giocato a Tulsa, si concluse con due giocatrici a pari punti, Irina Krush e Anna Zatonskih. Anche le partite rapide di spareggio terminarono in parità. Si fece ricorso allora ad una partita Armageddon, nella quale il bianco aveva sei minuti sull'orologio e il nero cinque, ma in caso di patta la partita veniva assegnata al nero. Il nero spettò per sorteggio ad Anna Zatonskih, che vinse la partita e con essa il suo secondo campionato.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi