Apri il menu principale

Hanna Vitaliïvna Zatons'kych

scacchista statunitense
(Reindirizzamento da Hanna Zatons'kych)
Hanna Vitaliïvna Zatons'kych durante le Olimpiadi degli scacchi del 2008 di Dresda

Hanna Vitaliïvna Zatons'kych in ucraino: Ганна Віталіївна Затонських? (Mariupol', 17 giugno 1978) è una scacchista statunitense di origine ucraina.

BiografiaModifica

Imparò gli scacchi a cinque anni dai genitori, entrambi forti scacchisti. Il padre Vitalyj ha un Elo di 2300 punti e la madre è candidato maestro. Anna vinse la prima partita contro la madre all'età di 14 anni.

Nel 1999 ottenne il titolo di Grande Maestro Femminile e nel 2003 di Maestro Internazionale.

In Ucraina vinse diversi titoli giovanili e si aggiudicò il campionato nazionale femminile nel 2001 e 2002.

Ha partecipato a nove olimpiadi femminili: due volte con l'Ucraina (Istanbul 2000 e Bled 2002) e sette volte con gli Stati Uniti (Calvià 2004, Torino 2006, Dresda 2008, Chanty-Mansijsk 2010, Istanbul 2012, Tromsø 2014, Baku 2016). Ha vinto la medaglia d'argento di squadra alle olimpiadi di Calvià 2004, la medaglia di bronzo di squadra e la medaglia d'oro individuale in seconda scacchiera alle olimpiadi di Dresda 2008.

Trasferitasi negli Stati Uniti nel 2003, ha vinto il campionato statunitense femminile tre volte: nel 2006 a San Diego, nel 2008 a Tulsa e nel 2009 a Saint Louis.[1] Il campionato del 2008 fu deciso da una partita Armageddon con Irina Krush, che Anna vinse coi pezzi neri.[2]

Altri risultati:

  • 1997: 3º posto al campionato europeo femminile per club di Fiume, con la squadra Grandmaster School Kiev
  • 2005: vince con 9/11 il torneo femminile Arrows Cup di Jinan in Cina[3]

Nella lista Elo del maggio del 2011 ha ottenuto il proprio record con 2537 punti (7a al mondo in campo femminile e 1a negli Stati Uniti).[4]

Dopo aver vissuto per alcuni anni in Ohio, vive attualmente a Long Island con il marito, il Grande maestro lettone Daniel Fridman.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica