Apri il menu principale

Caratteristiche dei materiali

lista di un progetto Wikimedia

Le caratteristiche dei materiali sono quelle che si riferiscono all'intima struttura degli stessi (ad esempio il colore, la forma, la struttura chimica, la deformazione, l'elasticità, la conduttività e la propagazione) come anche alla loro capacità di resistenza alle sollecitazioni esterne (proprietà meccaniche), o al comportamento nelle varie fasi della loro lavorazione (proprietà tecnologiche).

Le caratteristiche dei materiali possono essere suddivise in:[1]

  • proprietà chimiche o fisiche;
  • proprietà meccaniche;
  • proprietà tecnologiche.

Indice

Proprietà chimico-fisicheModifica

Le proprietà chimico-fisiche caratterizzano il comportamento e lo stato di un materiale durante le trasformazioni chimiche o fisiche.
Sono la conseguenza della struttura e della composizione chimica del materiale. Le più ricorrenti sono:

Proprietà Unità di misura SI
Peso specifico newton/
Densità (o massa volumica) kg/
Temperatura di fusione kelvin
Temperatura di ebollizione kelvin
Calore specifico J/(kg K)
Conduttività termica W/(m K)
Conduttività elettrica S/metro
Dilatabilità termica °C−1
Resistenza alla corrosione
Permeabilità
Opacità
Colore

Proprietà meccanicheModifica

Riguardano le capacità di resistere ad impatti. Tra le proprietà meccaniche si annoverano:[1]

Proprietà Unità di misura SI
Resistenza a trazione Pa
Resistenza a compressione Pa
Resistenza a lacerazione o strappo Pa
Resistenza a piegatura
Resistenza allo scoppio
Resistenza all'allungamento
Durezza
Resistenza alla fatica

Proprietà tecnologicheModifica

Le proprietà tecnologiche sono quelle proprietà che non si trovano in natura ma invece derivano da trattamenti fatti dall'uomo. Tra le proprietà tecnologiche si hanno:[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Arduino, pp. 314-315

BibliografiaModifica

  • Gianni Arduino, Renata Moggi, Educazione tecnica, 1ª ed., Lattes, 1990.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica