Cardiopatia

qualsiasi malattia che interessi il cuore, sia che essa sia di tipo organico che funzionale
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Per cardiopatia si intende qualsiasi malattia che interessi il cuore, sia che essa sia di tipo organico che funzionale.

Indice

TipologiaModifica

Le cardiopatie si dividono in due macro-aree: congenite, se presenti dalla nascita, o acquisite, quando insorgono successivamente.

Cardiopatie congeniteModifica

La malattia cardiaca congenita è una malformazione della struttura cardiaca o della funzione cardiocircolatoria, presente fin dalla nascita.

 
Valvole cardiache

Cardiopatie congenite cianotizzantiModifica

Patologie valvolari e vascolariModifica

Cardiopatia valvolareModifica

Endocardite infettivaModifica

L'endocardite infettiva è un'infezione batterica che coinvolge il cuore e nello specifico interessa l'endocardio.

CardiomiopatieModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Cardiomiopatia.

Le miocardiopatie o cardiomiopatie sono l'insieme di disordini che interessano soprattutto il muscolo cardiaco, esse vengono denominate primitive quando non sono secondarie a altre patologie, altrimenti vengono definite secondarie se seguono eventi acuti precedenti (ischemia miocardica). Esse si distinguono in:

BibliografiaModifica

  • Joseph C. Sengen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Harrison, Principi di Medicina Interna (il manuale - 16ª edizione), New York - Milano, McGraw-Hill, 2006, ISBN 88-386-2459-3.
  • Hurst, Il Cuore (il manuale - 11ª edizione), Milano, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-2388-2.
  • Eugene Braunwald, Malattie del cuore (7ª edizione), Milano, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2987-3.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina