Apri il menu principale

Carla Overbeck

calciatrice statunitense
Carla Overbeck
Carla Overbeck nel 1999.jpg
Carla Overbeck nel 1999
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 170 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo ex Difensore
Ritirata 2002 (calciatrice)
Carriera
Giovanili
1986-1989non conosciuta North Carolina Tar Heels
Squadre di club1
2001-2002Carolina Courage? (?)
Nazionale
1988-2000Stati Uniti Stati Uniti168 (7)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Atlanta 1996
Argento Sydney 2000
Oro Atene 2004
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Cina 1991
Bronzo Svezia 1995
Oro Stati Uniti 1999
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Carla Werden Overbeck (Pasadena, 9 maggio 1968[1]) è un'ex calciatrice statunitense, per lungo tempo membro e capitano della Nazionale Femminile USA. Attualmente allena la squadra di calcio femminile della Duke University, dove ha allenato sin dal 1992.Fu introdotta nella National Soccer Hall of Fame nel 2006.

BiografiaModifica

Nata a Pasadena, California, Carla è cresciuta a Richardson, in Texas, un sobborgo di Dallas, dove frequentò la Richardson High School. Ha cominciato a giocare a calcio quando aveva 11 anni nei Dallas Sting con cui vinse due campionati nazionali.

CarrieraModifica

ClubModifica

Overbeck giocò nei Raleigh Wings nel 1998 e vinse il campionato. Dal 2001 al 2002, Overbeck giocò nei Carolina Courage nel WUSA.

NazionaleModifica

La sua prima partita con la nazionale USA fu il 1 giugno 1988, con cui vinse il mondiale nel 1991.

Si ritirò dalla carriera con la nazionale dopo i Giochi della XXVII Olimpiade, finendo la sua carriera con 168 presenze.

AllenatoreModifica

Dal 1992 è assistente coach delle Duke Blue Devils, squadra di calcio femminile della Università Duke.

PalmarèsModifica

IndividualiModifica

TeamModifica

  • Sportswoman of the Year, 1999
  • WUSA Founder Cap II, 2002

Vita privataModifica

Nel 1999 le fu diagnosticato un problema alla tiroide. Nel 2009 diventò sponsor di Instaflex.

NoteModifica

  1. ^ Copia archiviata, su sports-reference.com. URL consultato il 10 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 30 ottobre 2013).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica