Carles Planas

calciatore spagnolo
Carles Planas
2012 2013 - Carles Planas.jpg
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 173 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Squadre di club1
2009-2014Barcellona B92 (1)
2014-2017Celta Vigo49 (0)
2017-2019Girona12 (0)
2019-2021AEK Larnaca13 (1)
Nazionale
2007-2008Spagna Spagna U-176 (0)
2009Spagna Spagna U-182 (0)
2008-2010Spagna Spagna U-1912 (0)
2011Spagna Spagna U-204 (0)
2011-2012Spagna Spagna U-2110 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2021

Carles Planas Antolínez (Sant Celoni, 4 marzo 1991) è un calciatore spagnolo, difensore svincolato.

CarrieraModifica

ClubModifica

Il 28 novembre 2012 debutta in prima squadra nella partita di ritorno dei sedicesimi di finale di Coppa del Re contro il Deportivo Alavés, andando a sostituire Adriano al 70º della ripresa, la partita finisce 3-1 a favore del Barcellona.[1]

Nel luglio 2017 passa a titolo definitivo al Girona.[2]

NazionaleModifica

Il 1º settembre 2011 debutta con la Nazionale spagnola Under-21, in una trasferta contro la Georgia, terminata 2-7[3].

StatisticheModifica

Presenze reti nei clubModifica

Aggiornate al 18 luglio 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppa nazionale Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009   Barcellona B SDB 1 0 1 0
2009-2010 SDB 3 0 3 0
2010-2011 SD 17 0 17 0
2011-2012 SD 32 0 32 0
2012-2013 SD 32 1 32 1
2013-2014 SD 11 0 11 0
Totale Barcellona B 92 1 92 1
2012-2013   Barcellona PD 0 0 CR 1 0 UCL 1 0 SS 0 0 2 0
Totale carriera 92 1 1 0 1 0 0 0 94 1

NoteModifica

  1. ^ Stefano Capasso, Barcellona - Alaves 3-1, su calcioblog.it, 29 novembre 2012. URL consultato il 29 novembre 2012.
  2. ^ Oficial: Carles Planas ficha por el Girona, in Mundo Deportivo. URL consultato il 14 luglio 2017.
  3. ^ Georgia 2-7 Spagna, su it.uefa.com, uefa.com, 1º settembre 2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica