Apri il menu principale

Carlo Fabrizio Parona

geologo e paleontologo italiano
Carlo Fabrizio Parona

Carlo Fabrizio Parona (Melegnano, 8 marzo 1855[1]Busto Arsizio, 15 gennaio 1939) è stato un geologo e paleontologo italiano.

Studiò e si laureò nel 1878 in scienze naturali presso l'Università di Pavia dopo la laurea divenne assistente di Torquato Taramelli, professore di geologia del quale era stato studente. Nel 1884 si sposò con Caterina Robecchi.

Tra il 1881 e il 1889, oltre ad un incarico di insegnamento presso un istituto tecnico pavese dedicò le sue energie allo studio degli aspetti geopaleontologici delle colline dell'Oltrepò Pavese.

Insegnò geologia all'Università di Torino dal 1889 al 1930 e condusse approfonditi studi geologici e paleontologici sulla regione alpina. Dal 1890 fu anche direttore del museo geopaleontologico universitario.

Operò prospezioni e ricerche anche in Africa settentrionale e centrale e si adoperò localmente per il miglioramento agrario di territori libici.

Presidente dell'Accademia delle Scienze di Torino dal 1928 al 1931[2] e della Società Geologica Italiana nel 1901 e nel 1913, fu socio dell'Accademia dei Lincei e dell'Accademia dei XL.

Dal 1919 al 1921 fu preside della facoltà di scienze dell'Università di Torino, tra il 1920 e il 1922 ne fu anche rettore.

A lui è dedicata un'aula del dipartimento di Scienze Geologiche dell'Università degli studi di Milano, posta in via Luigi Mangiagalli.

Indice

Opere principaliModifica

  • Appunti geologici sul bacino del Lago d'Orta, 1880
  • Valsesia e Lago d'Orta, descrizione geologica, 1883
  • Studi geologici sulle conche di Terni e di Rieti. Contributo allo studio della fauna liassica dell'Appennino Centrale, 1883
  • Appunti per la paleontologia miocenica della Sardegna, Tip. della R. Accademia dei Lincei, Roma 1887
  • Il terreno. Nozioni di geologia dinamica, storica e agraria, Utet, Torino 1898.
  • Trattato di geologia con particolare riguardo alla geologia d'Italia, Vallardi, Milano 1903
  • Condizioni geologiche del tracciato della ferrovia in progetto in Alto Val Pellice-Rorà-Cave, 1909
  • Relazioni Scientifiche della Spedizione Italiana De Filippi nell'Himàlaia, Caracorùm e Turchestàn cinese (1913-1914). Serie II. Volume XI : Rocce - Fossili - Piante - Osservazioni antropometriche, 1933[3]
  • Torquato Taramelli. Rammentato dal Socio nazionale resid. Carlo Fabrizio Parona nella Adunanza a Classi Unite del 7 giugno 1934, 1934

NoteModifica

  1. ^ Questa è la data di nascita secondo PARONA, Carlo Fabrizio, su treccani.it. URL consultato il 29 luglio 2018., secondo altre fonti sarebbe nato l'8 di maggio Carlo Fabrizio Parona, su geoitaliani.it. URL consultato il 29 luglio 2018.
  2. ^ Accademia delle Scienze di Torino Archiviato il 22 aprile 2009 in Internet Archive.
  3. ^ Rocce - Fossili - Piante - Osservazioni antropometriche

BibliografiaModifica

  • M. Gortani, Carlo Fabrizio Parona. Cenni e ricordi, Azzoguidi, Bologna 1939.
  • F. Sacco, Carlo Fabrizio Parona (1855-1939), Iter, Torino 1939.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN58262219 · ISNI (EN0000 0000 8343 922X · SBN IT\ICCU\VEAV\005876 · LCCN (ENn91098919 · GND (DE105520265X · BNF (FRcb10573668g (data)