Apri il menu principale

Carlos Alberto Riccelli

attore e regista brasiliano
Carlos Alberto Riccelli

Carlos Alberto Riccelli (San Paolo, 3 luglio 1946) è un attore e regista brasiliano di origini italiane.

BiografiaModifica

Marito della collega Bruna Lombardi, sua partner nelle telenovelas Aritana (1978) e Tormento d'amore - La vera storia del conte Dracula (1980), nella quale interpretavano rispettivamente il figlio di Dracula e la donna da lui amata, da qualche tempo si è trasferito negli Stati Uniti d'America con la sua famiglia, pur continuando a recitare in lavori televisivi e cinematografici brasiliani. Nel 1983 è stato nel cast della fortunata telenovela Vite rubate. Nel 1988 è apparso in Senza scrupoli. Nel 1999 ha ottenuto un ruolo importante in un'altra telenovela, La scelta di Francisca. Nel 2007 ha fatto il suo esordio alla regia, dirigendo un lungometraggio. Nel 2012 è stato scritturato per Guerra dos sexos.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Anno Titolo Personaggio Canale televisivo
1971 O Preço de um Homem Lucas Andrade Rede Tupi
Hospital Teobaldo Munhoz (Tato)
1972 Na Idade do Lobo N.D.
Vitória Bonelli Mateus Bonelli
1974 Supermanoela Ribamar Cardoso Rede Globo
1975 A Viagem César Jordão Júnior (Júnior) Rede Tupi
1977 Éramos Seis Alfredo Abílio de Lemos
O Espantalho Ney Nascimento RecordTV
1978 Aritana Aritana Kamaiurá Rede Tupi
1980 Tormento d'amore - La vera storia del conte Dracula (Un homem muito especial) Rafael Tepes Rede Bandeirantes
1982 Sétimo Sentido Rodolfo Bergman Rivoredo (Rudy) Rede Globo
1983 Vite rubate (Louco Amor) Márcio Rocha
1988 Senza scrupoli (Vale Tudo) César Ribeiro
1990 A, E, I, O... Urca Aristide Campos (Tide)
Il paradiso del male (Riacho Doce)
1997 A Indomada José Leandro (Zé Leandro)
1999 La scelta di Francisca (Chiquinha Gonzaga) João Batista de Carvalho (JB)
2009 Trago Comigo Telmo Marinicov TV Cultura
2012 Guerra dos sexos Vitório Leone Rede Globo
2017 A Vida Secreta dos Casais Detetive Luís HBO Brasil

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN56320095 · ISNI (EN0000 0001 1950 1559 · LCCN (ENno2004031609 · BNF (FRcb16237412r (data) · WorldCat Identities (ENno2004-031609