Apri il menu principale
Carmine Gentile
Carmine Gentile - Atalanta BC.jpg
Gentile all'Atalanta a metà anni 1980
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1988
Carriera
Giovanili
19??-19?? Salernitana
Squadre di club1
1971-1972 Salernitana 0 (0)
1972-1973 Battipagliese 21 (0)
1973-1976 Salernitana 48 (0)
1976-1979 Foggia 41 (1)
1978-1981 Verona 88 (2)
1981-1984 Genoa 57 (0)
1983-1988 Atalanta 139 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Carmine Gentile (Salerno, 5 aprile 1954) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

CarrieraModifica

Arcigno difensore dotato di buon fisico e grande personalità, si fa ricordare per i suoi decisi interventi sull'avversario. Cresciuto nella Salernitana, debutta in Serie A con la maglia del Foggia, trasferendosi al Verona prima e al Genoa poi.

Nell'ottobre 1983 viene acquistato dall'Atalanta, con la quale conquista due promozioni in massima serie e partecipa, nella stagione 1987-1988, alla cavalcata europea in Coppa delle Coppe con la fascia di capitano, in quella che è stata la sua ultima stagione da giocatore. Memorabile la sua unica rete in maglia nerazzurra, in quanto consentì agli orobici, a 3' dalla fine, di completare la rimonta da 2-0 a 2-2 nella gara contro il Milan disputata a San Siro nel campionato 1984-1985.

Al termine della carriera agonistica comincia una nuova esperienza nella dirigenza della stessa società bergamasca, nella quale ricopre il ruolo di direttore generale, sotto la presidenza di Antonio Percassi,[1] dal 1991 fino alle dimissioni di quest'ultimo e al successivo subentro di Ivan Ruggeri nel ruolo di numero uno del club.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

Atalanta: 1983-1984

NoteModifica

  1. ^ Corbani, Serina, p. 395.

BibliografiaModifica

  • Elio Corbani, Pietro Serina, Cent'anni di Atalanta, vol. 2, Bergamo, SESAAB, 2007, ISBN 978-88-903088-0-2.
  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterniModifica