Castello Cattaneo

villa di Paradiso
Castello Cattaneo
CastelloCattaneo2.jpg
Il Castello Cattaneo di Paradiso
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneCanton Ticino
LocalitàParadiso
Coordinate45°59′20.62″N 8°56′56.9″E / 45.98906°N 8.94914°E45.98906; 8.94914Coordinate: 45°59′20.62″N 8°56′56.9″E / 45.98906°N 8.94914°E45.98906; 8.94914
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1908-1911
Realizzazione
ArchitettoGino Coppedè
CommittenteEmilio Cattaneo Dionisotti

Il Castello Cattaneo, noto anche come Villa Cattaneo, è una storica residenza di Paradiso presso Lugano nel Canton Ticino in Isvizzera.

StoriaModifica

La villa venne eretta tra il 1908 e il 1911 secondo il progetto dell'architetto fiorentino Gino Coppedè per volere dell'armatore Emilio Cattaneo Dionisotti, padre del filologo, storico e critico letterario Carlo Dionisotti.[1]

Nel 2010 la proprietà è stata venduta a un facoltoso danese per la cifra di 20 milioni di franchi.[1]

DescrizioneModifica

La villa sorge in posizione panoramica sulle pendici del monte San Salvatore.[1][2]

L'edificio ripropone le fattezze di un vero e proprio castello secondo il modello già collaudato dal Coppedè con il Castello Mackenzie e il Castello Türcke in Genova e con la Villa Rolandi-Ricci a Lido di Camaiore in Versilia. Presenta uno stile medievaleggiante di derivazione fiorentina e rappresenta uno dei più significativi castelli storicistici della Svizzera. Le sue facciate sono caratterizzate da un'accesa policromia dovuta all'impiego di materiali diversi quali mattoni e pietra naturale.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d Venduta a un danese la storica Villa Cattaneo di Paradiso, su Ticinonline, 17 novembre 2010. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  2. ^ Paradiso, su In margine a Dionisotti, 15 dicembre 2017. URL consultato il 22 dicembre 2020.

Altri progettiModifica