Apri il menu principale

Castello di Bominaco

edificio fortificato di Caporciano
Castello di Bominaco
Bominaco AQ - Castello 29.JPG
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneAbruzzo Abruzzo
CittàBominaco
Coordinate42°14′44.7612″N 13°39′37.2414″E / 42.245767°N 13.660345°E42.245767; 13.660345Coordinate: 42°14′44.7612″N 13°39′37.2414″E / 42.245767°N 13.660345°E42.245767; 13.660345
Informazioni generali
TipoCastello-recinto
Inizio costruzioneXII-XV secolo
Condizione attualeRuderi
Informazioni militari
Termine funzione strategicaXVI secolo
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello di Bominaco sorge nella frazione di Bominaco del comune di Caporciano, in provincia dell'Aquila.

Indice

StoriaModifica

 
Interno

Il Castello di Bominaco sorge al di sopra del complesso della chiesa di Santa Maria Assunta e dell'oratorio di San Pellegrino, in una posizione di controllo sull'altopiano di Navelli.

La struttura iniziale risale al XII secolo, ma l'aspetto attuale deriva dalla distruzione del precedente castello da parte di Braccio da Montone nel 1424 e la sua ricostruzione da parte del feudatario di Bominaco Cipriano di Iacobuccio da Forfona, su autorizzazione del papa Martino V.[1]

ArchitetturaModifica

La cinta muraria è a pianta trapezoidale, intervallata da torri rompitratta a base quadrata. Il punto più alto del recinto è difesa da una torre cilindrica con la base a forte scarpata ed un coronamento aggettante.

L'interno del recinto conserva ancora complesse tracce murarie delle strutture che un tempo ospitava.

NoteModifica

  1. ^ Castello di Bominaco, Regione Abruzzo. URL consultato il 14 novembre 2017.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica