Apri il menu principale

Centobuchi

frazione del comune italiano di Monteprandone
Centobuchi
frazione
Centobuchi – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneFlag of Marche.svg Marche
ProvinciaProvincia di Ascoli Piceno-Stemma.png Ascoli Piceno
ComuneMonteprandone-Stemma.png Monteprandone
Territorio
Coordinate42°53′42.76″N 13°50′53.12″E / 42.89521°N 13.84809°E42.89521; 13.84809 (Centobuchi)Coordinate: 42°53′42.76″N 13°50′53.12″E / 42.89521°N 13.84809°E42.89521; 13.84809 (Centobuchi)
Altitudine17 m s.l.m.
Abitanti6 724[1] (2001)
Altre informazioni
Cod. postale63076
Prefisso0735
Fuso orarioUTC+1
Nome abitanticentobuchesi
Patronosant'Anna
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Centobuchi
Centobuchi

Centobuchi è l'unica frazione di Monteprandone, in provincia di Ascoli: si trova lungo la via Salaria nella vallata del fiume Tronto. Conta 8384 abitanti.

Ha visto una grande espansione demografica che l'ha portata a diventare molto più grande dello stesso capoluogo collinare, grazie alla posizione pianeggiante, alla vicinanza con le grandi vie di comunicazione e al processo di urbanizzazione di tutto l'asse che dalla periferia di San Benedetto del Tronto porta a quella del capoluogo di provincia Ascoli Piceno (che dista 20 km circa).

Indice

EconomiaModifica

È sede di molte attività industriali, anche di una certa importanza, sviluppatesi negli ultimi decenni, tra cui possiamo annoverare la produzione e revisione di elicotteri, produzione di arredo bagno, moduli per la codifica in ambienti industriali e aziende del settore agro-alimentare. È altresì sede di svariate attività economiche e commerciali, che spaziano da quelle al dettaglio (bar, pizzerie etc.) a quelle all'ingrosso quali ortofrutta e consumabili per la codifica in ambiente industriale. Tra le attività più tradizionali, diffuse e importanti vi sono quelle artigianali, come la lavorazione e l'arte della ceramica e della maiolica.[2]

Luoghi d'interesseModifica

La Chiesa di Sant'Anna ha origini ignote, veniva già menzionata nel 1458. Pregevole è la lunetta sopra il portone d'ingresso, raffigurante la Santa con il bambino Gesù in braccio, opera dello scultore G. Sassetti (1904).

A Centobuchi vi sono altre tre chiese: la chiesa dell'Addolorata nella contrada Molino Nicolai , la Chiesa del Sacro Cuore nel centro della frazione, lungo la strada Salaria, costruita nel dopoguerra e la chiesa Regina Pacis

Feste e manifestazioniModifica

Il 26 luglio si celebra la festa di Sant'Anna con una processione e con la sagra degli "spinosini", varietà di maccheroncini all'uovo tipici del luogo.

SportModifica

CalcioModifica

La principale squadra di calcio della frazione era S.S.D. Centobuchi Calcio il quale, dopo anni passati nelle locali categorie dilettantistiche, nella stagione 2004/2005 è riuscita a centrare la storica promozione in Serie D. Attualmente, dopo il fallimento avvenuto al termine della stagione 2011/2012, è stata creata una nuova società insieme alla squadra di Monteprandone, che ha preso il nome di A.S.D. Centoprandonese e che milita in Prima Categoria. L'altra squadra di calcio della città è l'A.S.D. Real Centobuchi che milita in Seconda Categoria.

Pattinaggio

La Rollegreen è un'importante società di pattinaggio di velocità, conosciuta anche a livello nazionale ed europeo[senza fonte].

NoteModifica

  1. ^ Dati Censimento ISTAT 2001, su dawinci.istat.it. URL consultato il 26 ottobre 2008.
  2. ^ Atlante cartografico dell'artigianato, vol. 2, Roma, A.C.I., 1985, p. 12.