Certificato di conformità

Il Certificato di Conformità (CoC, dall'inglese Certificate of Conformity) è una dichiarazione di conformità di un veicolo con l'omologazione della CE. Lo scopo di questo documento è quello di attestare che un veicolo appartenente alla serie del tipo omologato a norma della direttiva 2007/46/CE è conforme a tutti gli atti normativi al momento della sua produzione.[1]

Questo documento contiene informazioni relative al veicolo, al numero di omologazione e alle specifiche tecniche e altri dati. I dati contenuti nel CoC sono sufficienti per compilare una Carta di Circolazione.

Il contenuto di un CoC è definito dal regolamento comunitario della direttiva 2007/46/CE (allegato IX)[2]. I veicoli senza la specifica dell'UE (ad esempio veicoli fabbricati per il mercato americano o giapponese), e quelli precedenti all'istituzione dell'omologazione comunitaria CE, non dispongono di un CoC; allo stesso modo, non è possibile rilasciare un CoC per i veicoli che hanno subito una conversione (veicoli convertiti).

Nel gergo commerciale automobilistico il Certificato di Conformità è un titolo che viene utilizzato per attestare la proprietà de veicolo nuovo da parte della concessionaria prima dell'immatricolazione.

Normalmente il certificato di conformità è detenuto da una banca delegata dalla casa madre del marchio venduto dalla concessionaria; quando la concessionaria effettua il pagamento del veicolo, il certificato viene rilasciato alla concessionaria che può così immatricolarlo e venderlo al cliente.

Al CoC può essere allegata una dichiarazione per l'immatricolazione che serve ad agevolare il collegamento del sistema informatico nazionale con il numero di omologazione europeo.

StrutturaModifica

CodiceModifica

Il numero di omologazione europeo è composto da 4 gruppi di caratteri alfanumerici dei quali il primo individua lo stato membro concedente, il secondo la direttiva di riferimento della Unione europea, gli altri due il numero di base dell'omologazione e gli eventuali aggiornamenti e il codice nazionale di immatricolazione che consente di richiamare dal sistema informatico nazionale i dati relativi alle caratteristiche di ogni tipo di veicolo al fine di compilare direttamente la carta di circolazione.

ContenutoModifica

Il CoC prevede i campi, per la categoria M1 [2]:

  • Marca
  • Tipo
  • Variante
  • Versione
  • Designazione commerciale
  • Categoria
  • Nome e indirizzo del costruttore del veicolo di base
  • Nome e indirizzo del costruttore dell’ultima fase costruita del veicolo
  • Posizione delle targhette regolamentari
  • Numero di identificazione del veicolo
  • Posizione sul telaio del numero di identificazione del veicolo
  • sulla base del tipo o dei tipi di veicolo descritti nell’omologazione CE
  • Veicolo di base
  • Costruttore
  • Numero di omologazione CE
  • Data
  • Fase 2:
    • Costruttore
    • Numero di omologazione CE
    • Data
  • Veicoli completi o completati della categoria M1:
    • Numero di assi e di ruote
    • Assi motore
    • Interasse
    • Carreggiata degli assi
    • Lunghezza
    • Larghezza
    • Altezza
    • Sbalzo posteriore
    • Massa del veicolo carrozzato in ordine di marcia
    • Massa massima tecnicamente ammissibile a pieno carico
    • Distribuzione di tale massa sugli assi
    • Massa tecnicamente ammissibile su ciascun asse
    • Carico massimo ammissibile sul tetto
    • Massa massima del rimorchio (frenato)
    • Massa massima della combinazione
    • Carico verticale massimo sul punto di aggancio del rimorchio
    • Costruttore del motore
    • Codice motore figurante sul motore
    • Principio di funzionamento
    • Iniezione diretta
    • Numero e disposizione dei cilindri
    • Cilindrata
    • Carburante
    • Potenza massima netta
    • Frizione
    • Cambio
    • Rapporti di trasmissione
    • Rapporto del differenziale
    • Ruote e pneumatici
    • Servosterzo
    • Breve descrizione del sistema di frenatura
    • Tipo di carrozzeria
    • Colore del veicolo
    • Numero e configurazione delle porte
    • Numero e posizione dei sedili
    • Marchio di omologazione CE del dispositivo di aggancio, se presente
    • Velocità massima
    • Livello sonoro
    • Numero dell’atto normativo di base e ultimo atto normativo di modifica applicabile all’omologazione CE
    • Emissioni dei gas di scarico
    • Numero dell’atto normativo di base e dell’ultimo atto normativo di modifica applicabile all’omologazione CE
    • Fumo [valore corretto del coefficiente d’assorbimento (m–1)]
    • Particolato
    • Procedura di prova
    • Emissioni di CO2/consumo di carburante
    • Numero dell’atto normativo di base e dell’ultimo atto normativo di modifica applicabile all’omologazione CE
    • Produzione di CO2 e consumo di carburante per 1 km percorso
    • Potenza fiscale o numero(i) di codice del paese, se applicabile
    • Osservazioni
    • Deroghe

NoteModifica

  1. ^ DIRETTIVA 2007/46/CE, CAPO I, DISPOSIZIONI GENERALI, Art. 3 "Definizioni", su eur-lex.europa.eu. URL consultato il 9 aprile 2020.
  2. ^ a b DIRETTIVA 2007/46/CE, Allegato IX, CoC, su eur-lex.europa.eu. URL consultato il 9 aprile 2020.

BibliografiaModifica

  • Direttiva 2007/46/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 5 settembre 2007, che istituisce un quadro per l’omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, nonché dei sistemi, componenti ed entità tecniche destinati a tali veicoli («direttiva quadro»)
  • E. Biagetti, Prontuario del veicolo, Egaf edizioni, 2004; con la consulenza dell'ingegner Vincenzo Russo, MCTC di Savona

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica