Apri il menu principale
L'arresto dei robespierristi. Al centro dell'immagine, il gendarme Merda tira il famoso colpo di pistola a Robespierre.

Charles-André Merda (Parigi, 10 gennaio 1770Borodino, 8 settembre 1812) è stato un militare francese.

Semplice gendarme della Guardia nazionale francese, compì una brillante carriera militare grazie al colpo di pistola che, la notte tra il 27 e il 28 luglio 1794 (il "9-10 termidoro" secondo il calendario rivoluzionario), fracassò la mascella di Robespierre nell'attacco all'Hôtel de Ville dove si trovavano lo stesso Robespierre, suo fratello e altri nemici della Convenzione. La ferita che provocò al leader giacobino fu di notevoli dimensioni, tanto che il giorno successivo, il 10 termidoro, Robespierre venne trascinato alla ghigliottina ormai moribondo, e con una vistosa fasciatura al volto. Alcuni storici ritengono che non sia da scartare l'ipotesi del tentato suicidio, ma da recenti studi, eseguiti sul calco del volto di Robespierre, sembra molto improbabile tale ipotesi, dal momento che è stato scoperto che il colpo di pistola che colpì l'"Incorruttibile" partì da una distanza di circa due metri.

Durante il Primo Impero, Napoleone lo promosse colonnello e Barone dell'Impero e il suo cognome fu cambiato in "Meda". Ferito gravemente durante la battaglia della Moscova, spirò il giorno seguente dopo essere stato promosso a generale sul letto di morte.

Controllo di autoritàVIAF (EN316736682 · ISNI (EN0000 0004 5093 6405 · BNF (FRcb132774841 (data)