Apri il menu principale

Charlot nei guai

film del 1918 diretto da Charlie Chaplin e Leo White
Charlot nei guai
Triple Trouble (1918) - 1.jpg
Titolo originaleTriple Trouble
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1918
Durata23 min
Dati tecniciB/N
film muto
Generecomico
RegiaCharlie Chaplin e Leo White
SceneggiaturaCharlie Chaplin e Leo White
ProduttoreJess Robbins
Casa di produzioneEssanay Film Manufacturing Company
FotografiaHarry ensign
Interpreti e personaggi

Charlot nei guai (Triple Trouble), conosciuto anche come I mutamenti di Charlot e Charlot e le spie, film di montaggio interpretato da Charlie Chaplin, fu proiettato la prima volta l'11 agosto 1918.

Dopo le vicissitudini del film Carmen, Chaplin era ormai passato alla Mutual da due anni, quando alla Essanay pensarono di creare un nuovo film di Charlot riutilizzando spezzoni di scarto del cortometraggio Charlot ladro, oltre a due scene del lungometraggio Life, che Chaplin aveva lasciato incompiuto. Le scene addizionali furono affidate allo stesso Leo White che aveva "allungato" Carmen e che, per dare un senso al tutto, inventò la storia delle spie (di cui egli stesso interpretò il capo) che cercavano di impossessarsi della formula del nuovo esplosivo inventato dal colonnello Nutt. Il film, piuttosto confuso e senza grandi pregi artistici, mostra però l'abilità di White nel raccordare le scene di recupero e quelle nuove da lui girate.

TramaModifica

Il colonnello Nutt (il professor Omobono nella versione italiana restaurata e trasmessa da RAIUNO nel 1991) ha appena inventato un potentissimo esplosivo, quando arriva l'inserviente di cucina neoassunto (Chaplin). Un agente straniero cerca di rubare al colonnello la sua invenzione, ma questo lo butta fuori di casa. L'agente assolda un furfante affinché gli prenda la formula. Arriva la polizia a casa di Nutt e ne capitano di tutti i colori.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema