Apri il menu principale

Chiesa di San Francesco da Paola (Savona)

edificio religioso di Savona
Chiesa di San Francesco da Paola
Chiesa San francesco da paola Savona.jpg
Facciata, campanile e piazza
StatoItalia Italia
RegioneLiguria
LocalitàSavona
ReligioneCattolica
Diocesi Savona-Noli
Consacrazione29 giugno 1951
Inizio costruzione27 giugno 1937
Completamento16 aprile 1961

Coordinate: 44°18′52.37″N 8°28′33.53″E / 44.314547°N 8.475981°E44.314547; 8.475981

La chiesa di San Francesco di Paola sorge a Savona, nel popoloso quartiere di Villapiana sviluppatosi nel corso del XX secolo.

Struttura e opere d'arteModifica

 
La chiesa seicentesca

La chiesa è stata costruita in sostituzione di una più antica, divenuta insufficiente per le esigenze del quartiere sviluppatosi a partire dagli anni Venti del Novecento, su un'area un tempo agricola, posta fuori dalle mura cittadine. La struttura ha ampie dimensioni ed è divisa in 3 navate con alto campanile addossato al lato destro, innalzato tra il 1958 e il 1961. All'interno si conservano un bassorilievo ceramico della Madonna di Misericordia della Fabbrica Folco di Savona, un crocefisso ligneo della scuola del Maragliano, un presepe di Aldo Tambuscio e Antonio Brilla, la Via Crucis e il bassorilievo dell'altare maggiore realizzate in pietra dal maestro Emilio Demetz.

Della antica chiesa demolita agli inizi degli anni cinquanta si conserva solo la navata sinistra inglobata in un edificio posto a circa cento metri di fronte all'attuale parrocchiale, sull'incrocio tra via Torino e via Tripoli. La primitiva chiesa, riedificata dai frati minimi di San Francesco da Paola agli inizi del XVII secolo su un'area di una preesistente chiesa duecentesca dedicata a san Lazzaro, era lunga meno di venti metri e divisa in tre navate con sei cappelle laterali. L'interno fu affrescato da Raffaello Resio e alcune tracce di pitture si intravedono ancora sui un muro superstite. Fu sconsacrata durante l'occupazione francese del 1796, riaperta al culto nel 1912 e definitivamente abbandonata nel 1951.

 
Tracce di affreschi

Voci correlateModifica