Chiesa di San Giacomo Apostolo dei Domenicani

antico complesso conventuale di Forlì, Italia

La chiesa di San Giacomo Apostolo dei Domenicani, edificata nel corso del XIII secolo nella parte meridionale della città di Forlì, fu sede dell'ordine dei domenicani, da cui prese il nome più noto di chiesa di San Domenico. Fa oggi parte dei Musei di San Domenico.[1]

Chiesa di San Giacomo Apostolo dei Domenicani
Esterno
StatoBandiera dell'Italia Italia
RegioneEmilia-Romagna
LocalitàForlì
IndirizzoPiazza G. da Montefeltro, 12
Coordinate44°13′16″N 12°02′10″E
Religionecattolica di rito romano
TitolareSan Giacomo Apostolo
OrdineOrdine dei frati predicatori
Diocesi Forlì-Bertinoro

Vi abitarono, tra gli altri:

Nella prima metà del Cinquecento furono ristrutturati i due chiostri e la sala del Capitolo.

 
Complesso di San Domenico, Forlì.

Tra il 1715 e il 1719 l'interno della chiesa venne riformato sulla base di un progetto attribuito a Giuseppe Merenda, ispirato alla grazia leggiadra del barocchetto.

Espropriato e ridotto ad usi militari da Napoleone, il complesso, dopo essere stato per breve tempo restituito all'Ordine, fu di nuovo incamerato dallo Stato, stavolta sabaudo, nel 1867. Si avviò così verso un rapido declino, che lo condusse nel 1978 al crollo del tetto e allo sventramento della chiesa.

Dopo un lungo e complesso intervento di restauro la chiesa è tornata fruibile dal giugno 2015 come Auditorium e può ospitare più di 2000 persone.

  1. ^ Forlì – Chiesa di San Giacomo in San Domenico, su emiliaromagnafestival.it, Emilia Romagna Festival. URL consultato il 14 marzo 2020..

Bibliografia

modifica
  • M. Foschi G. Viroli (a cura di), Il san Domenico di Forlì: la chiesa, il luogo, la città, Bologna, Nuova Alfa editoriale, 1991.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica