Apri il menu principale

Chiesa di Santa Maria degli Angeli (Brindisi)

edificio religioso di Brindisi
Chiesa di Santa Maria degli Angeli
Angeli145.jpg
La chiesa di Santa Maria degli Angeli
StatoItalia Italia
RegionePuglia
LocalitàBrindisi
ReligioneCattolica
TitolareSanta Maria degli Angeli
Arcidiocesi Brindisi-Ostuni
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzioneXVII secolo
Facciata della chiesa

La chiesa di Santa Maria degli Angeli sorge in piazza Angeli, a Brindisi.

Indice

StoriaModifica

Fatta costruire dal santo Lorenzo da Brindisi su terreni di sua proprietà, venne destinata alle suore clarisse di Brindisi. I lavori, finanziati in gran parte da Massimiliano I, elettore di Baviera, iniziarono nel 1609, e prevedevano la costruzione di una chiesa e di un monastero.

In funzione dal 1619, il monastero fu abbattuto all'inizio del XX secolo.

StrutturaModifica

La struttura della chiesa è realizzata con pietra calcarenitica detta carparo. La pianta è a croce latina.

La facciata è di stile barocco, decorata con fiori e putti. La porta lignea è ornata con bassorilievi raffiguranti San Francesco d'Assisi, Santa Chiara, San Giovanni e San Matteo.

InterniModifica

L'interno, a navata unica, presenta lateralmente quattro cappelle, nelle quali sono ospitate alcune opere pittoriche e scultoree, tra cui un crocefisso attribuito a Angelo da Pietrafitta, proveniente dalla Chiesa di Santa Maria del Casale, il dipinto Estasi di san Lorenzo attribuito ad Oronzo Tiso (XVIII secolo).

Nella cappella dedicata al santo è conservato un crocefisso d'avorio donato da Lorenzo di Brindisi, utilizzato allo stesso Lorenzo per incitare i soldati cristiani nella battaglia di Székesfehérvár (Albareale) del 1601 contro gli ottomani.

Dietro l'altare maggiore, ornato con statue dei santi Francesco e Chiara, vi è un dipinto raffigurante l''Immacolata tra gli Angeli, di Pieter De Witte.

Voci correlateModifica