Chiesa di Santo Stefano (Dagala del Re)

edificio religioso di Dagala del Re
Chiesa di Santo Stefano
Ruderi della Chiesa di Santo Stefano, Dagala del Re1.JPG
Veduta del nartece dal bosco.
StatoItalia Italia
RegioneSicilia
LocalitàDagala del Re
Religionecattolicesimo
TitolareSanto Stefano
Diocesi Acireale

Coordinate: 37°41′51.72″N 15°08′05.92″E / 37.697699°N 15.134979°E37.697699; 15.134979

La chiesa di Santo Stefano è un'antica chiesa, ormai ridotta a rudere, situata a Dagala del Re, nella città metropolitana di Catania .[1][2]

DescrizioneModifica

È una chiesa di epoca bizantina a pianta centrale. All'interno presenta un coro trilobato cioè un coro costituito da tre absidi o abside triconca (cellae trichorae o "chiesa a trifoglio"), in forma simile alla cuba bizantina presente in Sicilia, con l'abside centrale di dimensioni maggiori.[3]

Storia recenteModifica

I ruderi furono scoperti da Stefano Bottari durante la seconda guerra mondiale, che pubblicò la propria scoperta sulla Rivista di Archeologia Cristiana del 1944-1945.[1] La chiesa fu "riscoperta" nel 1959 dall'architetto Pietro Lojacono, sovrintendente ai monumenti per la Sicilia orientale.[1] Nonostante l'elaborazione di progetti di recupero negli anni 80 del secolo scorso, l'edificio rimase in stato di abbandono e sepolto dalla vegetazione per lungo tempo.[1] Solo di recente è stato acquisito al patrimonio comunale e successivamente si è potuto intervenire al suo recupero conservativo conclusosi nel 2014.

NoteModifica

Altri progettiModifica