Christer Björkman

Christer Björkman
Christer.bjorkman.melodifestival2017.17d801.1110549.jpg
Christer Björkman al Melodifestivalen 2017
NazionalitàSvezia Svezia
GenerePop
Schlager
Periodo di attività musicale1984 – in attività
StrumentoVoce
Album pubblicati5
Studio5
Sito ufficiale

Christer Samuel Björkman (Borås, 25 agosto 1957) è un cantante e produttore televisivo svedese.

Ha rappresentato la Svezia all'Eurovision Song Contest 1992 con il brano I morgon är en annan dag, classificandosi 22º su 23 finalisti. Dal 2002, per conto dell'emittente svedese SVT, è il capo delegazione nazionale per l'Eurovision Song Contest, organizzando anche il Melodifestivalen.

BiografiaModifica

Nato nella città di Borås è figlio dell'impeditrice di giocattoli Ulla Björkman. Non ha mai incontrato suo padre, ma ha assistito al suo funerale.[1]

Nel 1980 iniziò la sua carriera di parrucchiere, aprendo il salone Capello Bella nella sua città natale, rimanendo in attività fino al 1987, quando si traferì nel Principato di Monaco.[2]

Al ritorno in Svezia, debuttò come conduttore radiofonico nel programma Skivstafetten nel 1984 e l'anno successivo pubblicò il suo singolo di debutto Våga och vinn, prodotto da Bruno Glenmark.

Nel 1992 partecipò al Melodifestivalen, il programma di selezione svedese per l'Eurovision Song Contest, con il brano I morgon är en annan dag. Dopo aver superato la prima fase, ottenne il punteggio massimo dalle giurie nazionali, venendo incoronato vincitore e di conseguenza rappresentante svedese all'Eurovision Song Contest 1992 a Malmö, in Svezia. Nella serata finale della manifestazione si esibì per settimo. Qui si classificò 22º su 23 partecipanti con 9 punti totalizzati dalle giurie nazionali. Successivamente Björkman prese parte al Melodifestivalen in altre due occasioni, nel 1993 con Välkommen till livet e nel 1999 con Välkommen hem, senza mai replicare il successo del suo debutto.

Nel 2002, per conto dell'emittente SVT, venne designato capo delegazione svedese all'Eurovision Song Contest e divenne anche supervisore del Melodifestivalen, utilizzato come selezione nazionale per la scelta del rappresentante per la manifestazione europea.[3]

A seguito delle vittorie di Loreen e Måns Zelmerlöw alla manifestazione, Björkman fu il produttore esecutivo dell'Eurovision Song Contest 2013 svoltasi a Malmö e dell'Eurovision Song Contest 2016 svoltasi a Stoccolma.[4][5]

Nel 2016, è stato membro della giuria degli esperti del Junior Eurovision Song Contest 2016 a La Valletta, insieme a Mads Grimstad e ai Jedward. A partire dal 2017 è stato chiamato come giudice nelle selezioni nazionali di Albania, Armenia, Belgio, Francia, Germania, Islanda, Norvegia, Repubblica Ceca e Svizzera.[6]

Vita privataModifica

Björkman è apertamente omosessuale ed sposato con l'attore teatrale Martin Kagemark.

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

  • 1985 - Våga och vinn
  • 1992 - I morgon är en annan dag
  • 1993 - Välkommen till livet
  • 1999 - Björkman
  • 2003 - Souvenirs D'amour

SingoliModifica

NoteModifica

  1. ^ Clas-G. Niklasson: Avslöjar allt i nya boken Expressen 17 september 2004. Åtkomst 22 juni 2013.
  2. ^ Mitt fotoalbum - Christer Björkman, su hd.se. URL consultato il 29 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2010).
  3. ^ No Press Charges Against SVT Representatives | Eurovision Song Contest 2012 in Baku, EuroVisionary, 6 marzo 2009. URL consultato l'8 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2011).
  4. ^ Blog Archive » SVT presents Eurovision 2013 Core Team, esctoday.com. URL consultato l'8 agosto 2012.
  5. ^ Victor M. Escudero, Meet the core team for 2016, eurovision.tv, 26 ottobre 2015. URL consultato il 16 dicembre 2015.
  6. ^ BELGIUM: HADISE AND CHRISTER BJÖRKMAN TO JUDGE EUROSONG 2016, wiwibloggs, 14 dicembre 2015. URL consultato il 16 dicembre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5900151002118530280005 · Europeana agent/base/52500