Cigno (araldica)

figura araldica

In araldica il cigno simboleggia la vecchiaia gloriosa e rispettata, felice navigazione e, soprattutto, buon augurio. I cigni nello scudo sono alle volte accollati, cioè con una o più corone passate nel collo.[1]

Quando è rappresentato nel suo nido e contemporaneamente natante sull'acqua assume il nome di alcione. L'alcione simboleggia dolcezza, unione matrimoniale e tranquillità.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Marc'Antonio Ginanni, L'Arte del blasone dichiarata per alfabeto, Venezia, Guglielmo Zerletti, 1756, p. 55.
  • Luigi Volpicella, Dizionario del linguaggio araldico italiano, a cura di Girolamo Marcello del Majno, presentazioni di Luigi Michelini di San Martino et al., disegni dell'autore, Udine, Paolo Gaspari, 2008 [concluso negli anni 1940], p. 94, ISBN 88-7541-123-9, SBN IT\ICCU\MIL\0767647.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica