Civitella Licinio

frazione del comune italiano di Cusano Mutri
Civitella Licinio
frazione
Civitella Licinio – Veduta
La chiesa parrocchiale dedicata a San Bartolomeo.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
ProvinciaProvincia di Benevento-Stemma2.png Benevento
ComuneCusano Mutri-Stemma.png Cusano Mutri
Territorio
Coordinate41°20′20″N 14°30′31″E / 41.338889°N 14.508611°E41.338889; 14.508611 (Civitella Licinio)Coordinate: 41°20′20″N 14°30′31″E / 41.338889°N 14.508611°E41.338889; 14.508611 (Civitella Licinio)
Abitanti422
Altre informazioni
Cod. postale82030
Prefisso0824
Fuso orarioUTC+1
Nome abitanticivitellesi
Patronosan Bartolomeo Apostolo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Civitella Licinio
Civitella Licinio

Civitella Licinio è una frazione del comune di Cusano Mutri, fu comune autonomo dal 1810 al 1867.

StoriaModifica

Civitella venne citata per la prima volta in età medievale.

L'appellativo "Licinio" nacque nel 1811 ad opera della Commissione feudale a seguito della storpiatura del nome originario che si riferiva al vicino Monte Cigno.

Questa storpiatura ha fatto nascere una leggenda secondo la quale un console romano di nome Licinio avrebbe fondato il paese anche se nell'antica Telesia dimorava una gens licinia.

Appartenuta inizialmente ai monaci di Montecassino, Civitella divenne possedimento dei Sanframondo e nel XIV secolo venne citata nel pagamento delle decime.

Fu "casale" (frazione) di Cerreto Sannita per diversi secoli e sino al 1810 quando divenne comune autonomo.

Nel 1867 venne aggregata a Cusano Mutri.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

  • Chiesa della Madonna della Neve;
  • Chiesa di San Bartolomeo;
  • Chiesa di San Rocco.

BibliografiaModifica

  • ANCeSCAO Sez. di Cerreto Sannita, La Valle del Titerno, ANCESCAO, 2009.
  • Dante B. Marocco, Guida del Medio Volturno, Laurenziana, 1986.

Voci correlateModifica