Chiba
Japanese crest Tsuki ni Hoshi.svg
Casata di derivazioneClan Taira
TitoliShugo
FondatoreChiba Tsunetane
Data di fondazioneXII secolo
Data di estinzioneXVI secolo

Il clan Chiba (千葉氏 Chiba-shi?) discende da un ramo familiare del clan Taira per parte di Chiba no Suke (Chiba Tsunetane), figlio di Taira no Tadatsune. I Chiba governavano nella provincia di Shimōsa, e il clan era situato nell'attuale città di Chiba e per un periodo anche in un'area che includeva il Santuario di Ise. Dopo l'avvento dello shogunato Kamakura, i capi del clan divennero shugo ereditari della provincia di Shimōsa.[1]

OriginiModifica

Il clan Chiba discende dall'imperatore Kammu seguendo la sequenza Principe Imperiale Kazurahara (786-853) — Principe TakamiTaira no TakamochiTaira no YoshifumiTaira no TadayoriTaira no TadatsuneTaira no TsunemasaTaira no TsunenagaTaira no TsunekaneChiba TsuneshigeChiba Tsunetane. L'imperatore Go-Daigo autorizzò il capo del clan, Chiba Sadatane, come daimyō e samurai della regione del Kantō. Il clan si stabilì nell'area di Shimōsa all'inizio del XII secolo. Entrarono in conflitto con Minamoto no Yoshitomo durante la decade 1140 per questioni territoriali. Tuttavia supportarono più tardi Yoshitomo durante la ribellione di Hōgen (1156).

Guerra GenpeiModifica

Durante la guerra Genpei (1180–1185) il clan Chiba, così come i clan Hōjō, Miura e Doi, si opposero ai Taira e supportarono Minamoto no Yoritomo. Chiba Tsunetane, capo del clan in quel periodo, conquistò la fiducia di Yoritomo e lo aiutò a stabilire lo shogunato Kamakura. L'influenza e la forza del clan aumentò molto durante quel periodo, ma finì per declinare durante il periodo Muromachi.

Anni successiviModifica

Il clan Chiba era un vassallo degli Hōjō durante il periodo Sengoku e fu interamente conquistato da Toyotomi Hideyoshi (1590) prima dell'avvento dello shogunato Tokugawa.

Molti discendenti del clan vivono oggi nella prefettura di Chiba. Il castello di Chiba, ricostruito nel 1967, è situato nel sito del castello di Inohana, una vecchia fortificazione del clan.[2]

Membri importanti del clanModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) George Sansom, A History of Japan to 1334, Stanford University Press, 1958, ISBN 9780804705233.
  2. ^ (JA) Chiba city, su ccb.or.jp.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone