Apri il menu principale
Cloruro di piombo
Aspetto del cloruro di piombo
Struttura del cristallo
Nome IUPAC
dicloruro di piombo
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolarePbCl2
Massa molecolare (u)278,11
Aspettosolido bianco
Numero CAS7758-95-4
Numero EINECS231-845-5
PubChem24459
SMILES
Cl[Pb]Cl
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)5,85
Indice di rifrazione2,199-2,260
Solubilità in acquaPoco solubile
Temperatura di fusione501 °C (774 K)
Temperatura di ebollizione950 °C (1.223 K)
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1)−359,41
S0m(J·K−1mol−1)135,98
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossico a lungo termine irritante pericoloso per l'ambiente tossicità acuta
pericolo
Frasi H302 - 332 - 360Df - 373 - 410
Consigli P201 - 273 - 308+313 - 501 [1][2]

Il cloruro di piombo è il sale di piombo (II) dell'acido cloridrico. È un composto tossico per la riproduzione, nocivo, pericoloso per l'ambiente.

In natura è presente come minerale nella cotunnite.

Indice

SintesiModifica

Si prepara per precipitazione con cloruri da soluzioni concentrate di sali di piombo, oppure per attacco con acido cloridrico dell'ossido o del carbonato.

 
 
 

UtilizzoModifica

Si utilizza nella preparazione del cromato di piombo, un pigmento conosciuto come giallo cromo e come additivo per la produzione della pietra infernale dura.

NoteModifica

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 30.10.2012
  2. ^ Smaltire presso un impianto di trattamento dei rifiuti autorizzato.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica