Apri il menu principale

Colonsay (isola)

isola dell'arcipelago delle Ebridi Interne
Colonsay
Colonsay/Colbhasa
Kiloran.JPG
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Atlantico
Coordinate56°04′N 6°13′W / 56.066667°N 6.216667°W56.066667; -6.216667Coordinate: 56°04′N 6°13′W / 56.066667°N 6.216667°W56.066667; -6.216667
ArcipelagoEbridi Interne
Superficie40,74 km²
Altitudine massima143 m s.l.m.
Geografia politica
StatoRegno Unito Regno Unito
NazioneScozia Scozia
Area amministrativaArgyll e Bute
Fuso orarioURC
Demografia
Abitanti135
Sito webhttp://www.colonsay.org.uk/
Cartografia
Colonsay.PNG
Mappa di localizzazione: Scozia
Colonsay
Colonsay

http://www.colonsay.org.uk/About/Introducing-Colonsay

voci di isole del Regno Unito presenti su Wikipedia

Colonsay (in gaelico scozzese: Colbhasa; 40,74 km²) è un'isola sull'Oceano Atlantico della Scozia nord-occidentale, facente parte dell'arcipelago delle Ebridi Interne; dal punto di vista amministrativo, fa parte dell'area amministrativa dell'Argyll e Bute. È una delle più remote tra le isole popolate della Scozia[1]: la sua popolazione è di circa 135 abitanti.[2][3]

Il villaggio principale è Scalasaig.[1]

Indice

GeografiaModifica

CollocazioneModifica

Colonsay si trova a nord dell'isola di Islay e ad ovest dell'isola di Jura.[3][4]

 
Veduta aerea di Colonsay e delle isole vicine

La parte meridionale dell'isola include l'isola tidale di Oronsay (o Orosay).[1]

Dimensioni e territorioModifica

Comprendendo anche l'isola tidale di Oronsay, Colonsay misura circa 10 miglia in lunghezza.[1][2] In larghezza, misura invece 2,5 miglia circa.[1][2]

StoriaModifica

Nel 1995 sono state trovate prove di bucce di nocciole del mesolitico di circa 9000 anni fa[5][6].

Ci sono una varietà di forti in rovina sull'isola come Dùn Cholla e Dùn Meadhonach. L'ottava Riasg Buidhe Cross è stata ri-eretta nei giardini di Colonsay House. La cappella di San Cathan potrebbe risalire al XIV secolo. Le rovine della cappella di Santa Maria sono poco più che delle fondamenta e potrebbero risalire a un periodo precedente[7].

Durante la seconda guerra mondiale arrivò via mare il cadavere di un uomo proveniente dall'affondamento dell'Arandora Star, gli abitanti del luogo gli diedero degna sepoltura e da quel momento ogni fino ad oggni commemorano l'evento[8].

Dal censimento del 2011 risultano 124 abitanti con aumento del 15% rispetto al 20011 dove erano 108. Di recente è incrementato il turismo grazie ai numerosi cottage presenti di cui molti di proprietà di "Isle of Colonsay Estate" Anche l'unico hotel presente sull'isola è di proprietà di "Isle of Colonsay Estate".

Edifici e luoghi d'interesseModifica

TrasportiModifica

L'isola è raggiungibile in traghetto che giunge nella località di Scalasaig.[1]

L'isola è inoltre dotata di un aeroporto.[10]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Islay, Jura & Colonsay su Undiscovered Scotland
  2. ^ a b c Colonsay - Sito ufficiale: Home
  3. ^ a b Coronsay - Sito ufficiale: About Colonsay > Introduction, su colonsay.org.uk. URL consultato il 22 agosto 2015 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2017).
  4. ^ Mappa di Colonsay su ViaMichelin.it
  5. ^ "Mesolithic food industry on Colonsay" (June 1995) British Archaeology. No. 5. Retrieved 25 May 2008.
  6. ^ Moffat, Alistair (2005) Before Scotland: The Story of Scotland Before History. London. Thames & Hudson. p. 91–2.
  7. ^ Monro (1549) "Colnansay" no. 84
  8. ^ Maria Serena Balestracci, Arandora Star. Dall'oblio alla memoria, Parma, Mup editore, 2008
  9. ^ Colonsay Estate - Sito ufficiale Archiviato il 31 luglio 2010 in Internet Archive.
  10. ^ Colonsay Airport, su nats-uk.ead-it.com.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Colonsay - Sito ufficiale, su colonsay.org.uk. URL consultato il 22 agosto 2015 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2017).
Controllo di autoritàVIAF (EN240101351 · GND (DE4681838-8 · WorldCat Identities (EN240101351