Contea di Katzenelnbogen

La contea di Katzenelnbogen era una contea medioevale tedesca, che prendeva il nome dalla città omonima, appartenente oggi alla Renania-Palatinato.

Il Castello di Katzenelnbogen (Novembre 2004)

La conteaModifica

Katzenelnbogen ebbe origine dal castello costruito su un promontorio presso il fiume Lahn intorno al 1095. I signori del castello divennero ben presto importanti magnati locali, acquisendo col tempo molti privilegi e diritti fondamentali nell'area del Reno. I conti di Katzenelnbogen costruirono inoltre Burg Neukatzenelnbogen e Burg Rheinfels, lungo le rive del Reno. La famiglia tedesca si estinse nel 1479, mentre la linea austriaca continuò la propria esistenza, e la contea venne disputata tra l'Assia e il Nassau. Nel 1557 l'Assia ebbe la meglio, ma quando venne divisa secondo il testamento di Filippo I d'Assia, Katzenelnbogen venne divisa tra il Langraviato di Assia-Darmstadt e tra il nuovo piccolo Principato di Assia-Rheinfels. Quando l'ultima linea di successione si estinse nel 1583, le sue proprietà passarono all'Assia-Kassel, che aggiunse Katzenelnbogen al Principato di Assia-Rotenburg. Dopo il Congresso di Vienna, questa parte di Katzenelnbogen venne ceduta ai Nassau in cambio di alcune proprietà di cui la casata aveva preso possesso; dopo la Guerra Austro-Prussiana, con tutto il Nassau, divenne parte della Prussia.

EtimologiaModifica

Il nome Katzenelnbogen deriva dall'antico Cattimelibocus. Questo derivava dall'antica tribù germanica dei Chatti e da Melibokus, il nome della montagna di Harz, nella Foresta di Teutoburgo. Nei secoli il nome cambiò in Katzenelnbogen.

Storia del vinoModifica

Nella storia del vino, Katzenelnbogen è famosa per la prima documentazione sul Riesling, risalente al 1435.

Conti di KatzenelnbogenModifica

Linea anticaModifica

Linea giovaneModifica

  • Eberardo I (? - 1311)
  • Gerardo (? - 1312), figlio di Eberardo I
    • Eberardo II (? - 1329)[3]
    • Giovanni II (? - 1357)
      • Teodorico VIII.
  • Bertoldo III (? - 1321), figlio di Eberardo I[3]
    • Eberardo III (? - 1328)
      • Eberardo IV (? - 1354) Linea estinta, l'eredità spetta a Teodorico VIII
  • Teodorico VIII (1340 - 1402)

Dopo la riunificazione del 1402:

Altri appartenenti alla famigliaModifica

NoteModifica

  1. ^ (DE) Demandt, Regesten, Bd. 1, S. 49
  2. ^ Suchier
  3. ^ a b (DE) Karl E. Demandt: Regesten der Grafen von Katzenelnbogen

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN243420936 · LCCN (ENn85182483 · GND (DE4030052-3 · WorldCat Identities (ENlccn-n85182483