Apri il menu principale
Andamento della temperatura negli ultimi 2000 anni secondo diversi studi: l'andamento degli ultimi 1000 anni è noto come hockey stick per via della somiglianza con la forma di un bastone da hockey.

In climatologia, nell'ambito dei mutamenti climatici, la controversia dell'hockey stick è un dibattito informale in seno alla comunità scientifica tra i sostenitori del riscaldamento globale di natura antropica (mainstream IPCC) e quelli del riscaldamento globale naturale (i cosiddetti "scettici") i quali prendono a riferimento il grafico dell'andamento globale della temperatura media globale negli ultimi 1000 anni per dimostrare la loro tesi.

Secondo costoro infatti, il grafico suddetto, ricavato da studi paleoclimatici a partire da serie storiche, evidenzierebbe la presenza del periodo caldo medioevale, di cause evidentemente naturali, con livelli di temperatura media globale simili a quelli registrati a fine millennio con il riscaldamento globale, da imputare dunque anch'esso a cause evidentemente naturali ovvero cicli climatici naturali.

Più precisamente la controversia si accende sulla reale entità dei dati soggetti ad inevitabile elaborazione statistica, dove i primi ne sottolineano il picco maggiore nell'attuale riscaldamento per effetto dei gas serra, mentre i secondi, rifiutando tali elaborazioni, ne sottolineano invece la sostanziale uguaglianza[1].

NoteModifica

  Portale Ecologia e ambiente: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ecologia e ambiente