Corrado III di Carinzia

Corrado III di Carinzia
Duca di Carinzia
In carica 1056 –
1061
Predecessore Guelfo III di Carinzia
Successore Bertoldo I di Zähringen
Margravio di Verona
In carica 1056 –
1061
Predecessore Guelfo III di Carinzia
Successore Bertoldo I di Zähringen
Morte 1061
Dinastia Azzoni
Padre Ezzelino I

Corrado III di Carinzia (... – 1061) fu duca di Carinzia[1] e margravio di Verona dal 1056 alla morte.

BiografiaModifica

Era figlio di Ezzelino I, conte di Zülpichgau, e fratello del conte palatino Enrico I di Lotaringia. Era dunque membro della dinastia degli Azzoni. Probabilmente sua madre era figlia del defunto duca salico Corrado I di Carinzia.

Nel 1055 si unì alla ribellione di suo cugino ezzonide, il duca Corrado I di Baviera, e del duca Guelfo III di Carinzia contro l'imperatore Enrico III. Alla morte di Enrico nel 1056, fu perdonato dalla vedova Agnese di Poitou e infeudato del ducato carinziano. Corrado, tuttavia, non riuscì a imporre la sua autorità sulla potente aristocrazia locale. Morì cinque anni dopo e probabilmente non entrò in Carinzia. Gli successe il duca Zähringen Bertoldo II.

NoteModifica

  1. ^ I. S. Robinson, Henry IV of Germany 1056-1106, (Cambridge University Press, 1999), 35.
Controllo di autoritàVIAF (EN80765311 · GND (DE136418538 · CERL cnp01154128