Crocetta d'Orero

valico dell'Appennino Ligure
Voce principale: Serra Riccò.

Crocetta d'Orero (a Cröxetta o Cröxetta d'Oê in ligure) (468 m[1]) è una località del comune di Serra Riccò. Dopo il colle di Santa Libera e il colle di Cadibona, si tratta del valico più basso dell'Appennino Ligure. È situato fra l'alta valle Scrivia e l'alta Val Polcevera, sullo spartiacque ligure-padano al confine tra i comuni di Serra Riccò e Casella.

Crocetta d'Orero
StatoBandiera dell'Italia Italia
Regione  Liguria
Provincia  Genova
Località collegateSerra Riccò
Casella
Altitudine468 m s.l.m.
Coordinate44°31′10.96″N 8°59′16.84″E / 44.51971°N 8.98801°E44.51971; 8.98801
InfrastrutturaSP2, SP3, Ferrovia Genova-Casella
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Crocetta d'Orero
Crocetta d'Orero

Caratteristiche modifica

 
Panorama di Crocetta d'Orero in estate.

L'abitato di Crocetta d'Orero fa parte della frazione di Orero del comune di Serra Riccò. Dista 8 km da Pedemonte (capoluogo comunale) e solo 2 km dal centro di Casella.

Il valico è attraversato dalla Ferrovia Genova-Casella e dalle strade provinciali n. 3 "di Crocetta d'Orero" e n. 2 "di Sant'Olcese", entrambe con inizio a Genova-Bolzaneto, che si congiungono proprio in cima al passo. Qui è presente l'omonima stazione della Ferrovia Genova-Casella, dove ha anche sede il Museo della Ferrovia, che espone un carro merci F23, adibito al trasporto biciclette e restaurato nel 2005 dalla Cmf di Strevi, acquistato con fondi europei dalla dismessa ferrovia Rimini – San Marino.[2]

Nel 1923, in località Niusci, durante gli scavi della Ferrovia Genova-Casella, è stato rinvenuto un importante ripostiglio di monete preromane denominato ripostiglio di Niusci.

Note modifica

  1. ^ Danilo Cabona e Giovanna Massardo, Genova, porta d'Europa, All'insegna del giglio, 2003, pp. 100. URL consultato il 31 maggio 2019.
  2. ^ Inaugurato il Museo diffuso della Ferrovia Genova Casella alla stazione di Crocetta d’Orero, in Ferpress, 17 settembre 2021. URL consultato il 7 marzo 2022.