Curzia Ferrari

poetessa, giornalista e scrittrice italiana

Curzia Ferrari (Milano, 27 maggio 1929) è una poetessa, giornalista e scrittrice italiana.

BiografiaModifica

Nata da padre genovese e madre lombarda, frequenta gli studi classici e contemporaneamente il liceo artistico. Studia russo. La introduce nel campo del giornalismo Giovanni Titta Rosa invitandola a collaborare a La Fiera Letteraria. È stata sposata con il maestro di musica Domenico Ferrari. Ha due figli e due nipoti. Ha raccontato la sua relazione con Salvatore Quasimodo in Dio del silenzio, apri la solitudine (Àncora Editore) [1].

Ha curato rubriche d'arte su L'Avanti, Critica Sociale, L'Indipendente, Letture, Historia. Negli anni Settanta per il settimanale Gente ha svolto inchieste in URSS. Ha scritto sceneggiati per la RAI-TV e condotto i programmi radiofonici "Effemeridi" e "Poesia nel mondo". Dal 1995 collabora con elzeviri a Il Giornale di Brescia. Ha tradotto Viktor Sosnòra, Esenin, Achmatova, la Plejade di Puškin, le canzoni di Demjan Bedny e i poeti contadini russi da Kol'cov a Gamzatov. Le sue opere sono tradotte in 13 Paesi, e sono presenti nelle antologie. Ha vinto molti premi. Nel 2012 le è stato assegnato il premio alla carriera dalla giuria di Sulle orme di Ada Negri. Fra i riconoscimenti più importanti, il Premio del Presidente della Repubblica Italiana, la medaglia d'oro di benemerenza civica del Comune di Milano, l'Ordre des Arts e des Lettres dell'Académie de France., il Premio Caterina II per la diffusione della cultura russa in Italia.

Opere principaliModifica

NarrativaModifica

  • Majakovskij- la storia, il romanzo – SugarCo, 1982
  • La divina Isadora – SugarCo, 1983
  • Il vagabondo e le stelle, vita di Massimo Gorkij- De Agostini, 1991
  • L'amoroso nulla – Morcelliana, 1996
  • Angela Merici, tra Dio e il secolo – Morcelliana, 1998
  • Il cavaliere nero, vita di Ignazio di Loyola – San Paolo, 1999
  • Gorkij fra la critica e il dogma – Editori Riuniti, 2002
  • Quadro velato, il romanzo di Margherita da Cortona – Àncora, 2005
  • A fuochi spenti nel buio- Aragno, 2004
  • Incidente di nudità (racconti)- OGE, 2010
  • Dio del silenzio, apri la solitudine, la fede tormentata di S. Quasimodo- Àncora, 2008
  • Conto alla rovescia (romanzo) - Book Time, 2011
  • Voglio uno specchio! Interviste impossibili a Anna Achmàtova, Marina Cvetaeva e Mat'Marija Sobkova - Corsiero Editore, 2015
  • I giorni di Jacques - Edizioni Ares 2019

SaggisticaModifica

  • Poesia futurista e marxismo – Pan, 1967
  • Il marxismo e la Rivoluzione d'Ottobre – Pan, 1968
  • Le memorie del processo Slanskij – Pan, 1969
  • Slanskij 1952 – Ares, 2011
  • Donne e Madonne-le sacre maternità di Giovanni Bellini – Àncora, 2000
  • Il mondo femminile di Francesco negli affreschi di Assisi- Àncora, 2003

PoesiaModifica

  • La giornata provvisoria – Cappelli, 1964
  • Il tallone d'Achille - L'Airone, 1984
  • Alberi – Maestri, 1989
  • Fondotinta – Aragno, 2007
  • Lucertola – Aragno, 2010
  • Pietra - Aragno 2013 ISBN 978-88-8419-606-4
  • Semaforo rosso - Aragno 2016 ISBN 978-88-8419-815-0

NoteModifica

  1. ^ Un'intervista a Il cannocchiale, su questionedigenere.ilcannocchiale.it. URL consultato il 16 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN134483 · ISNI (EN0000 0001 0861 5227 · LCCN (ENn80119400 · GND (DE124021875 · BNF (FRcb127042187 (data) · BAV (EN495/327321 · NDL (ENJA00466405 · WorldCat Identities (ENlccn-n80119400
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie