Džida (fiume)

fiume russo

La Džida (in russo: Джида?) è un fiume della Russia siberiana orientale (Repubblica Autonoma dei Buriati), immissario del Selenga.

Džida
Джида.jpg
StatoRussia Russia
Circondari federali  Buriazia
Lunghezza567 km[1]
Portata media74 m³/s
Bacino idrografico23 300 km²[2]
Altitudine sorgente2 200 m s.l.m.
NasceMonti Chamar-Daban
51°06′17″N 102°12′46″E / 51.104722°N 102.212778°E51.104722; 102.212778
AffluentiŽeltura, Chamnej, Cakirka
SfociaSelenga
50°44′12″N 106°16′23″E / 50.736667°N 106.273056°E50.736667; 106.273056
Mappa del fiume
Mappa del fiume
Il fiume Džida nell'area dei prati di Toreyskie nel distretto di Džidinsky in Buriazia, Russia
La riva del fiume Džida. Distretto di Džidinsky della Buriazia, Russia

PercorsoModifica

Nasce nei Monti Chamar-Daban e scorre nel suo alto corso in direzione NO-SE attraverso delle strette gole, percorrendo zone scarsamente popolate fino alla confluenza con la Cakirka. Il fiume volta a est nei pressi di Zakamensk restando sempre a poca distanza dal confine con la Mongolia; poco sotto l'abitato di Džida confluisce nella Selenga.

La Džida, che non è navigabile, tende a esondare nel periodo estivo e autunnale, in particolare tra giugno e settembre

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315127562
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia