Apri il menu principale

Dal Negro (azienda)

azienda. Produce anche carte da gioco
Dal Negro
StatoItalia Italia
Fondazione1928
Fondata dafamiglia Dal Negro
Sede principaleCarbonera (Treviso)
Persone chiaveFrancesco Dal Negro (presidente)
Prodotti
Fatturato9,8 milioni di € (2016)
Dipendenti57[1] (2016)
Sito web

La Dal Negro è un'azienda italiana che produce carte da gioco, Tarocchi, carte da divinazione, scacchi, scacchiere, backgammon, roulette, tappeti e giochi per ragazzi.

StoriaModifica

Le sue origini risalgono al 1756, era una fabbrica di carte da gioco, di proprietà austriaca situata nella città di Treviso[2]. Fu rilevata nel 1928 dalla famiglia Dal Negro. Per decenni ebbe diverse sedi nel comune di Treviso, prima di arrivare nel 2002 nella nuova sede di Carbonera, nel trevigiano.

La Dal Negro dà lavoro a 57 dipendenti[1], affida parte del lavoro a laboratori esterni e si avvale di agenti di vendita.

Negli ultimi anni l'azienda ha moltiplicato la produzione di Tarocchi d'Arte, che includono anche un mazzo realizzato dal Premio Nobel per la Letteratura Dario Fo. Inoltre, anche se non esplicitamente dichiarato nella confezione, la carta del "matto" che decora l'intera confezione dei Tarocchi di Venezia si ispira molto fedelmente al noto Arlecchino di Claudia Contin della Scuola Sperimentale dell'Attore.

La produzione di giochi da tavolo è comunque molto vasta e comprende giochi classici (ad esempio il Mercante in fiera, Tombola), giochi in legno (Scacchi, Dama) e giochi legati ad un marchio (ad esempio, per la Disney, La Grande Corsa).

Nel 2009 amplia l'attività avviando la produzione di giochi in legno per bambini (produzione in Cina), ottenendo l'esclusiva per l'importazione dei mattoncini compatibili con i Lego prodotti dai polacchi Cobi, importando da Cipro i giochi Engino, nella categoria Stem, ad alto contenuto tecnologico, dotati di pannelli solari, ingranaggi, leve.[3]

Tarocchi Dal NegroModifica

  • Tarocco Indovino - Tarocco Indovino (1978), di Sergio Ruffolo.
  • Bizarre Tarot - Tarocco Bizzarro (1980), di Franco Bruna.
  • Tarot of the Stars - Tarocchi delle Stelle (1991), di Gio Tavaglione.
  • Mitelli's Tarot - Tarocchini del Mitelli (1995), ristampa del mazzo originale stampato da Giuseppe Maria Mitelli intorno al 1680.
  • Visconti Tarots - Tarocchi dei Visconti (1997), ristampa del mazzo originale stampato da un anonimo intorno al 1460.
  • Romeo and Juliet: Shakespeare Tarot - Tarocchi di Shakespeare (1998), di Luigi Scapini.
  • Stained-glass windows Tarot - Tarocchi delle Vetrate (1999), di Luigi e Giulia Scapini.
  • Dario Fo's Tarot - Tarocchi di Dario Fo (2002), di Dario Fo and Dominique Gobbo.
  • Lukumi Tarot - Tarocchi Lukumi (2003), concepiti da Emanuele Coltro Guidi, illustrati da Luigi Scapini.
  • Bacchus Tarot - Tarocchi di Bacco (2005), concepiti da Giordano Berti, illustrati da Luigi e Giulia Scapini.
  • Venezia Tarot - Tarocchi di Venezia (2007), concepiti da Giordano Berti, illustrati da Davide Tonato.

Giochi di carteModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Dal Negro Company, su dalnegro.com. URL consultato il 21 marzo 2016.
  2. ^ Del Negro e Modiano, destini opposti complice la concorrenza del web, in Il Gazzetino, 18 dicembre 2013. URL consultato il 21 marzo 2016.
  3. ^ Affari&Finanza di Repubblica, 30 ottobre 2017

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica