Dark Adrenaline

album dei Lacuna Coil del 2012
Dark Adrenaline
ArtistaLacuna Coil
Tipo albumStudio
Pubblicazione24 gennaio 2012
Durata45:01
Dischi1
Tracce12
Genere[1]Alternative metal
Rock alternativo
EtichettaCentury Media
ProduttoreDon Gilmore
FormatiCD, download digitale
Lacuna Coil - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
(2014)
Singoli
  1. Trip the Darkness
    Pubblicato: 17 ottobre 2011
  2. Kill the Light
    Pubblicato: 16 dicembre 2011
  3. Fire
    Pubblicato: 15 giugno 2012
  4. End of Time
    Pubblicato: 12 dicembre 2012

Dark Adrenaline è il sesto album in studio del gruppo musicale italiano Lacuna Coil, pubblicato il 24 gennaio 2012 dalla Century Media Records.[2]

Il discoModifica

Anticipato dai singoli Trip the Darkness e Kill the Light,[3] l'album è stato prodotto da Don Gilmore (Linkin Park, Bullet for My Valentine) e missato da Marco Barusso (Modà, Laura Pausini, Eros Ramazzotti).

TracceModifica

Testi di Cristina Scabbia, Andrea Ferro e Don Gilmore, musiche di Marco Coti Zelati, Cristiano "Pizza" Migliore, Marco "Maus" Biazzi e Cristiano "Criz" Mozzati, eccetto dove indicato.

  1. Trip the Darkness – 3:12
  2. Against You – 3:51
  3. Kill the Light – 3:26
  4. Give Me Something More – 3:56
  5. Upside Down – 3:04
  6. End of Time – 3:53
  7. I Don't Believe in Tomorrow – 4:12
  8. Intoxicated – 3:48
  9. The Army Inside – 3:12
  10. Losing My Religion – 3:42 (Bill Berry, Peter Buck, Mike Mills, Michael Stipe)originariamente interpretata dai R.E.M.
  11. Fire – 2:55
  12. My Spirit – 5:50
Traccia bonus
  1. Soul Inmate – 3:22

FormazioneModifica

ClassificheModifica

Classifica (2012) Posizione
massima
Italia[4] 18

NoteModifica

  1. ^ (EN) Dark Adrenaline, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 1º gennaio 2012.
  2. ^ Lacuna Coil, nuovi dettagli su 'Dark Adrenaline', Rockol. URL consultato il 1º gennaio 2012.
  3. ^ Lacuna Coil, il primo singolo da 'Dark Adrenaline' in streaming, Rockol. URL consultato il 1º gennaio 2012.
  4. ^ Classifica italiana FIMI del 23 gennaio 2011, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 6 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2012).

Collegamenti esterniModifica