Billboard 200

classifica musicale per gli album pubblicati negli USA

La Billboard 200 è la classifica dei 200 nuovi album discografici e EP più venduti negli Stati Uniti, pubblicata ogni settimana dalla rivista Billboard. Questa viene spesso utilizzata per trasmettere popolarità su uno o più artisti.

Il grafico si basa principalmente sulle vendite (sia retail che in digitale) degli album statunitensi. La settimana delle vendite è nata originariamente dal lunedì alla domenica, anche se dal luglio 2015 è stata spostata dal venerdì (in coincidenza con la data di rilascio globale dell'industria musicale) al giovedì. Il martedì successivo invece viene pubblicato un nuovo grafico che determina i dati di vendita dei giorni precedenti. I nuovi prodotti vengono pubblicati sul mercato americano sempre il venerdì.

Nella Billboard 200 ci sono anche i dati dei download digitali degli album. Gli album che non sono concessi in licenza per la vendita al dettaglio negli Stati Uniti (ma acquistati tramite importazione) non sono idonei alla classifica.

A partire dal 13 dicembre 2014, Billboard ha aggiornato la metodologia del loro grafico, includendo anche le vendite on-demand streaming e digitali.

Storia modifica

Billboard ha iniziato la classificazione degli album dal 1945, includendo solo cinque posizioni e il grafico degli album non veniva pubblicato su base settimanale, ma da tre a sette settimane, prima di essere aggiornato. Per due settimane, nel 1955, fu pubblicato un grafico con ben 15 posizioni. Dieci anni dopo fu inaugurata una nuova classifica, la Best-Selling Popular Albums che, con l'esplosione del rock and roll, dal 24 marzo 1956 iniziò ad essere diffusa settimanalmente; il primo album numero uno della sua storia è stato Belafonte di Harry Belafonte.

Da allora la classifica è evoluta notevolmente, cambiando più volte nome e dividendosi anche in classifiche complementari; il numero di album certificato raggiunse le 200 unità nel 1967, mentre l'attuale nome Billboard 200 risale al 14 marzo 1992.

Classifica di fine anno modifica

Billboard 200 provvede anche una classifica annuale del singolo disco più venduto, che tiene conto di tutte le vendite settimanali dalla prima settimana di dicembre all'ultima di novembre, stilando la classifica tramite un sistema di punti che prevede la somma di tutti i punti totalizzati dall'album nelle varie settimane (1 punto per una settimana alla posizione 200, 2 punti per una posizione 199, ecc.fino ai 200 punti per una posizione numero uno).

Primati degli artisti modifica

Maggior numero di album alla numero uno modifica

Album Artista Nota
19 The Beatles [1]
14 Jay-Z [1]
13 Taylor Swift [2]
Drake [3]
11 Barbra Streisand [1]
Bruce Springsteen [1]
10 Elvis Presley [1]
Eminem [4]
Kanye West [1]

Maggior numero di album alla numero uno in un anno solare modifica

Album Artista Anno Nota
4 The Monkees 1967 [5]
3 Elvis Presley 1957 [5]
The Kingston Trio 1960 [5]
Elvis Presley 1961 [5]
The Beatles 1964 [5]
1965
1966
Herb Alpert & the Tijuana Brass 1966 [5]
Elton John 1975 [5]
Garth Brooks 1998 [5]
Cast di Glee 2010 [5]
Taylor Swift 2021 [6]
2023 [2]

Maggior numero di album in studio consecutivi che hanno raggiunto la numero uno modifica

Album Artista Nota
13 Taylor Swift [2]
11 Jay-Z [7]
9 The Beatles [8]
Eminem [4]
Kanye West [9]
8 The Rolling Stones [10]
7 Dave Matthews Band [11]
Beyoncé [12]
Drake [3]
Future [13]
6 Elton John [1]
Metallica [14]
Justin Bieber [15]
J. Cole [16]

Maggior numero di album in studio consecutivi che hanno debuttato alla numero uno modifica

Album Artista Nota
13 Taylor Swift [2]
11 Jay-Z [7]
9 Eminem [4]
Kanye West [9]
7 Dave Matthews Band [11]
Beyoncé [17]
Drake [18]
6 Metallica [19]
Justin Bieber [20]
J. Cole
5 Disturbed [21]
Lady Gaga [22]
Madonna [23]
U2
DMX [24]

Maggior numero di settimane totali alla numero uno modifica

Sett. Artista
132 The Beatles
67 Elvis Presley
66 Taylor Swift
52 Garth Brooks
51 Michael Jackson
46 The Kingston Trio
Whitney Houston
40 Adele
39 Elton John
38 Fleetwood Mac
The Rolling Stones
37 Harry Belafonte
The Monkees

Fonti:[25][26][27][28]

Maggior numero di anni consecutivi alla numero uno modifica

Anni Artista Periodo Nota
7 The Beatles 1964-1970 [29]
5 Taylor Swift 2019-2023
Drake 2015-2019
Jay-Z 2000-2004
Paul McCartney 1973-1977

Maggior numero di album che hanno raggiunto la Top 10 modifica

Album Artista Nota
38 The Rolling Stones [10]
34 Barbra Streisand [30]
32 Frank Sinatra
The Beatles

Maggior numero di album simultanei nella Top 10 modifica

Album Artista Anno Nota
5 Prince 2016 [31]
Taylor Swift 2023 [32]
4 The Kingston Trio 1959 [33]
Herb Alpert & the Tijuana Brass 1966 [34]
3 Peter, Paul and Mary 1963 [35]
Whitney Houston 2012 [36]
Led Zeppelin 2014 [37]

Artiste femminili col maggior numero di settimane totali nella top 10 modifica

Maggior numero di album simultanei nella top 25 modifica

Maggior numero di album simultanei nella Top 100 modifica

Maggior numero di album simultanei nella Top 200 modifica

Album Artista Anno Nota
19 Prince 2016 [44]
13 The Beatles 2014 [45]
11 Taylor Swift 5 volte

nel 2023

[46]
10 Whitney Houston 2012 [45]
David Bowie 2016 [45]
Drake 2023 [46]
9 Led Zeppelin 1979 [47]
8 Eminem 2013 [48]
Linkin Park 2017 [49]
7 Chicago 1974 [39]
Elvis Presley 1977 [50]
The Monkees 1986 [51]
Pearl Jam 2001 [52]
Mac Miller 2018 [53]

Primati degli album modifica

Maggior numero di settimane alla numero uno modifica

Sett. Album Artista Anno Nota
54 West Side Story AA.VV. 1962-193 [54]
37 Thriller Michael Jackson 1983 [55]
31 Rumours Fleetwood Mac 1977 [55]
South Pacific AA.VV. 1958 [54]
Calypso Harry Belafonte 1956 [54]
24 21 Adele 2011-12 [55]
Purple Rain Prince & The Revolution 1984 [55]
Saturday Night Fever Bee Gees & AA.VV. 1978 [55]
21 Please Hammer Don't Hurt 'Em MC Hammer 1990 [55]
20 The Bodyguard Whitney Houston & AA.VV. 1992-93 [55]
Blue Hawaii Elvis Presley 1961-62 [54]

Maggior numero di settimane in classifica modifica

Sono calcolate solo le settimane in classifica dall'inaugurazione della Billboard 200

Sono presenti gli album che hanno speso almeno 500 settimane in classifica.[56]

Artista Album Settimane in classifica
1 Pink Floyd The Dark Side of the Moon 988
2 Bob Marley Legend 821 *
3 Journey Greatest Hits 791 *
4 Metallica Metallica 741 *
5 Creedence Clearwater Revival ft. John Fogerty Chronicle: 20 Greatest Hits 680 *
6 Eminem Curtain Call: The Hits 670 *
7 Guns N' Roses Greatest Hits 662 *
8 Bruno Mars Doo-Woops & Hooligans 662 *
9 Nirvana Nevermind 656 *
10 Michael Jackson Thriller 612 *
11 Adele 21 598 *
12 AC/DC Back In Black 593 *
13 Kendrick Lamar good kid, m.A.A.d. city 589 *
14 Queen Greatest Hits 581 *
15 Drake Take Care 571 *
16 Fleetwood Mac Rumours 567 *
17 Tom Petty And The Heartbreakers Greatest Hits 552 *
18 The Beatles 1 540
19 Lana Del Rey Born to Die 522 *
La presenza di un "*" indica che l'album è ancora in classifica

Maggior numero di settimane in classifica per artiste femminili modifica

Artista Album Settimane in classifica
1 Adele 21 598 *
2 Lana Del Rey Born to Die 522 *
3 Taylor Swift 1989 478 *
4 Rihanna Anti 406 *
5 Katy Perry Teenage Dream 359 *
6 Lady Gaga The Fame 352 *
7 SZA Ctrl 348 *
8 Carole King Tapestry 318
9 Taylor Swift Taylor Swift 284
10 Taylor Swift Reputation 281 *
La presenza di un "*" indica che l'album è ancora in classifica

Più grande salto alla numero uno modifica

Avanzamento Artista Album Data Nota
176–1 The Notorious B.I.G. Life After Death 12 aprile 1997 [57]
173–1 Pearl Jam Vitalogy 24 dicembre 1994 [58]
157–1 Taylor Swift Fearless (Taylor's Version) 16 ottobre 2021 [59]
156–1 Radiohead In Rainbows 19 gennaio 2008 [60]
137–1 Master P Ghetto D 20 settembre 1997 [61]
122–1 The Monkees More of the Monkees 11 febbraio 1967 [62]
120–1 Tyler, the Creator Call Me If You Get Lost 30 aprile 2022 [63]
112–1 Master P MP da Last Don 20 giugno 1998 [64]
98–1 The Beatles Beatles '65 9 gennaio 1965 [65]
74–1 Taylor Swift Evermore 12 giugno 2021 [66]

Note:

  • L'album Music to Be Murdered By del rapper statunitense Eminem detiene il record per il più gande avanzamento in classifica nella Billboard 200 senza aver mai raggiunto la prima posizione, salendo dalla posizione 199 alla posizione 3 nella settimana del 2 gennaio 2021.[67]

Più grande perdita di posizioni dalla numero uno modifica

Avanzamento Artista Album Data Nota
1–169 Bon Jovi This House Is Not for Sale 17 marzo 2018 [68]
1–139 Tyler, the Creator Call Me If You Get Lost 7 maggio 2022 [69]
1–111 Céline Dion Courage 7 dicembre 2019 [70]
1–97 Brand New Science Fiction 16 settembre 2017 [71]
1–88 Brockhampton Iridescence 13 ottobre 2018 [72]
1–77 Madonna Madame X 6 luglio 2019 [73]
1–62 Jack White Boarding House Reach 14 aprile 2018 [74]
1–59 The Killers Wonderful Wonderful 21 ottobre 2017 [75]
1–56 LCD Soundsystem American Dream 30 settembre 2017 [76]
1–45 The Raconteurs Help Us Stranger 13 luglio 2019 [77]

Note:

  • L'album Hello from Las Vegas del cantante statunitense Lionel Richie detiene il record per la più grande perdita di posizioni nella Billboard 200 senza aver mai raggiunto la prima posizione, avendo lasciato la classifica il 7 settembre 2019 dalla seconda posizione, la settimana successiva dopo averci fatto ingresso.[78]

Maggior numero di settimane prima di raggiungere la prima posizione nell'era SoundScan modifica

Di seguito la lista dei 10 album che hanno impiegato il maggior numero di settimane prima di raggiungere la prima posizione della Billboard 200 sin dall'adozione dei dati di Nielsen Music nel 1991.

Sett. Artista Album Data raggiungimento #1 Nota
63 AA.VV. O Brother, Where Art Thou? 23 marzo 2002 [79]
53 The Kid Laroi F*ck Love 7 agosto 2021
52 Live Throwing Copper 6 maggio 1995
49 No Doubt Tragic Kingdom 21 dicembre 1996
46 Norah Jones Come Away with Me 25 gennaio 2003
44 Hootie & The Blowfish Cracked Rear View 27 maggio 1995
40 Prince The Very Best of Prince 7 maggio 2016
31 Toni Braxton Toni Braxton 26 febbraio 1994
28 Celine Dion Falling into You 5 ottobre 1996
27 Eric Clapton Unplugged 13 marzo 1993

Note:

  • Forever Your Girl by Paula Abdul ha passato 64 settimane consecutive nella Billboard 200 prima di raggiungere la prima posizione nel 1989, prima dell'adozione dei dati di Nielsen Music, detenendo il record dell'album con il maggior numero di settimane impiegate prima di raggiungere la prima posizione della classifica.[80]

Album che hanno raggiunto la prima posizione nella Billboard 200 di artisti che non hanno mai fatto ingresso nella Billboard Hot 100 modifica

Artista Album Anno Nota
Van Cliburn Tchaikovsky: Piano Concerto No. 1 1958 [81]
Bob Newhart The Button-Down Mind of Bob Newhart 1960 [81]
The Button-Down Mind Strikes Back! 1961 [81]
Judy Garland Judy at Carnegie Hall [81]
Vaughn Meader The First Family 1962 [81]
Frank Fontaine Songs I Sing on

the Jackie Gleason Show

1963 [81]
Blind Faith Blind Faith 1969 [81]
Pantera Far Beyond Driven 1994 [81]
Bob Carlisle Butterfly Kisses (Shades of Grace) 1997 [81]
Marilyn Manson Mechanical Animals 1998 [82]
The Golden Age of Grotesque 2003 [82]
Il Divo Ancora 2006 [81]
Slipknot All Hope Is Gone 2008 [81]
Vampire Weekend Contra 2010 [81]
The Decemberists The King Is Dead 2011 [81]
Amos Lee Mission Bell [81]
TobyMac Eye on It 2012 [83]
Vampire Weekend Modern Vampires of the City 2013 [84]
Lecrae Anomaly 2014 [85]
Slipknot .5: The Gray Chapter [86]
Brand New Science Fiction 2017 [87]
LCD Soundsystem American Dream [88]
Vampire Weekend Father of the Bride 2019 [89]
Slipknot We Are Not Your Kind [90]
SuperM SuperM – The 1st Mini Album [91]
Tomorrow X Together The Name Chapter: Temptation 2023 [92]
Ateez The World EP.Fin: Will [93]

Album più venduti di sempre negli Stati Uniti modifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Album più venduti negli Stati Uniti d'America.

Maggior numero di vendite certificate dalla RIAA.

Altri record modifica

EP modifica

L'EP Jar of Flies del gruppo grunge statunitense Alice in Chains, pubblicato nel 1994, è stato il primo EP della storia a raggiungere la posizione numero uno nella classifica Billboard.

Classifiche annuali modifica

Pre-Billboard 200 modifica

1945 · 1946 · 1947 · 1948 · 1949 · 1950 · 1951 · 1952 · 1953 · 1954 · 1955 · 1956 · 1957 · 1958 · 1959 · 1960 · 1961 · 1962 · 1963

Billboard 200 modifica

1964 · 1965 · 1966 · 1967 · 1968 · 1969 · 1970 · 1971 · 1972 · 1973 · 1974 · 1975 · 1976 · 1977 · 1978 · 1979 · 1980 · 1981 · 1982 · 1983 · 1984 · 1985 · 1986 · 1987 · 1988 · 1989 · 1990 · 1991 · 1992 · 1993 · 1994 · 1995 · 1996 · 1997 · 1998 · 1999 · 2000 · 2001 · 2002 · 2003 · 2004 · 2005 · 2006 · 2007 · 2008 · 2009 · 2010  · 2011  · 2012  · 2013  · 2014  · 2015  · 2016  · 2017  · 2018  · 2019 · 2020  · 2021  · 2022  · 2023  · 2024

Note modifica

  1. ^ a b c d e f g Beatles to Kanye West & Beyond: Artists With the Most No. 1 Albums on the Billboard 200 Chart | Billboard, su web.archive.org, 10 giugno 2019. URL consultato il 15 dicembre 2023 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2019).
  2. ^ a b c d (EN) Keith Caulfield, Taylor Swift’s ‘1989 (Taylor’s Version)’ Debuts at No. 1 on Billboard 200 With Biggest Week in Nearly a Decade, su Billboard, 5 novembre 2023. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  3. ^ a b (EN) Drake | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  4. ^ a b c (EN) Keith Caulfield, Eminem Scores Historic 10th No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘Music to Be Murdered By’, su Billboard, 26 gennaio 2020. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  5. ^ a b c d e f g h i (EN) Paul Grein, Taylor Swift & All the Acts Who Have Topped the Billboard 200 With Two (Or More!) Albums in a Calendar Year, su Billboard, 21 dicembre 2020. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  6. ^ (EN) Keith Caulfield, Taylor Swift Scores 10th No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘Red (Taylor’s Version)’, su Billboard, 21 novembre 2021. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  7. ^ a b (EN) Keith Caulfield, JAY-Z Scores 14th No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘4:44’, su Billboard, 16 luglio 2017. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  8. ^ (EN) The Beatles | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  9. ^ a b (EN) Keith Caulfield, Kanye West Lands 10th No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘Donda’, su Billboard, 5 settembre 2021. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  10. ^ a b (EN) The Rolling Stones | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  11. ^ a b (EN) Keith Caulfield, Dave Matthews Band Scores Seventh No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘Come Tomorrow’, su Billboard, 17 giugno 2018. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  12. ^ (EN) Beyoncé | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  13. ^ (EN) Future | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  14. ^ (EN) Metallica | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  15. ^ (EN) Justin Bieber | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  16. ^ (EN) J. Cole | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  17. ^ (EN) Keith Caulfield, Beyonce Earns Sixth No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘Lemonade’, su Billboard, 1º maggio 2016. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  18. ^ Keith Caulfield, Drake Achieves 11th No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘Honestly, Nevermind’, su Billboard, 26 giugno 2022. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  19. ^ (EN) Keith Caulfield, Metallica Rocks With Sixth No. 1 Album on Billboard 200 Chart, su Billboard, 28 novembre 2016. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  20. ^ (EN) Keith Caulfield, Justin Bieber Scores Eighth No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘Justice’, su Billboard, 28 marzo 2021. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  21. ^ (EN) Keith Caulfield, Disturbed Scores Fifth No. 1 Album on Billboard 200 Chart, su Billboard, 30 agosto 2015. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  22. ^ (EN) Keith Caulfield, Lady Gaga Scores Sixth No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘Chromatica’, su Billboard, 7 giugno 2020. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  23. ^ (EN) Keith Caulfield, Madonna Debuts at No. 1 on Billboard 200, Lionel Richie at No. 2, su Billboard, 3 aprile 2012. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  24. ^ (EN) Obituary: DMX, the record-breaking rapper with bark and bite, 9 aprile 2021. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  25. ^ (EN) Keith Caulfield, Most Weeks at No. 1 on Billboard 200 By Artist, su Billboard, 12 novembre 2015. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  26. ^ (EN) Paul Grein, These 22 Acts Have Spent 26 or More Weeks at No. 1 on the Billboard 200, su Billboard, 28 settembre 2020. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  27. ^ (EN) Keith Caulfield, Taylor Swift’s ‘Fearless (Taylor’s Version)’ Returns to No. 1 on Billboard 200, su Billboard, 10 ottobre 2021. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  28. ^ (EN) Keith Caulfield, Taylor Swift’s ‘Midnights’ Spends Second Week at No. 1 on Billboard 200, su Billboard, 7 novembre 2022. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  29. ^ (EN) Keith Caulfield, Taylor Swift’s Re-Recorded ‘Speak Now’ Debuts at No. 1 on Billboard 200 With 2023’s Biggest Week, su Billboard, 16 luglio 2023. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  30. ^ (EN) Keith Caulfield, The Beatles Earn 32nd Top 10 Album on Billboard 200 Chart With ‘Live at the Hollywood Bowl’, su Billboard, 20 settembre 2016. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  31. ^ (EN) Keith Caulfield, Prince Sets Record With Five Albums in Top 10 of Billboard 200 Chart, su Billboard, 4 maggio 2016. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  32. ^ (EN) Keith Caulfield, Taylor Swift Makes History With Five of the Top 10 Albums on the Billboard 200, su Billboard, 3 dicembre 2023. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  33. ^ (EN) Billboard Chart 11/16/59, Nielsen Business Media, Inc., 16 novembre 1959. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  34. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™, su Billboard, 2 gennaio 2013. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  35. ^ (EN) Associated Press, Mary Travers Of Peter, Paul And Mary Dead At 72, su Billboard, 16 settembre 2009. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  36. ^ (EN) Keith Caulfield, Whitney Houston: First Woman With Three Albums In Billboard 200’s Top 10, su Billboard, 29 febbraio 2012. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  37. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ Albums June 21, 2014, su Billboard, 2 gennaio 2013. URL consultato il 15 dicembre 2023.
  38. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™, su Billboard, 2 gennaio 2013. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  39. ^ a b (EN) Nielsen Business Media Inc, Billboard, Nielsen Business Media, Inc., 19 ottobre 1974. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  40. ^ (EN) Billboard Chart, 6/4/61 (PDF), su worldradiohistory.com, Nielsen Business Media, 29 maggio 1961. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  41. ^ (EN) Keith Caulfield, Taylor Swift Lands a Record 10 Albums in the Top 100 of Billboard 200 Chart, su Billboard, 2 maggio 2023. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  42. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  43. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of November 11, 2023, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  44. ^ (EN) Keith Caulfield, Prince Sets Record With Five Albums in Top 10 of Billboard 200 Chart, su Billboard, 4 maggio 2016. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  45. ^ a b c (EN) Keith Caulfield, Billboard 200 Chart Moves: Classic David Bowie Albums Hit New Highs, su Billboard, 21 gennaio 2016. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  46. ^ a b (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  47. ^ (EN) Nielsen Business Media Inc, Billboard, Nielsen Business Media, Inc., 27 ottobre 1979. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  48. ^ (EN) Emmanuel C. M. Emmanuel C.M, Eight Eminem Albums Charted On Billboard 200 This Week - XXL, su XXL Mag, 13 novembre 2013. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  49. ^ (EN) Keith Caulfield, Billboard 200 Chart Moves: The Weeknd & Halsey Earn 100 Straight Weeks on the Chart With ‘Beauty’ & ‘Badlands’, su Billboard, 4 agosto 2017. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  50. ^ (EN) BILLBOARD MAGAZINE: American music magazine 1920's to 2017 (Issue November 26, 1977), su worldradiohistory.com, 26 novembre 1977. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  51. ^ (EN) Nielsen Business Media Inc, Billboard, Nielsen Business Media, Inc., 22 novembre 1986. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  52. ^ (EN) Tour De Force, su articles.courant.com. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  53. ^ (EN) Keith Caulfield, Mac Miller’s ‘Swimming’ Returns to Top 10 on Billboard 200 Albums Chart Following Death, su Billboard, 18 settembre 2018. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  54. ^ a b c d Internet Archive, The Billboard book of top 40 albums, Billboard Books, 1995, ISBN 978-0-8230-7647-5. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  55. ^ a b c d e f g (EN) Keith Caulfield, Adele’s ’21’ Hits 24th Week at No. 1 on Billboard 200, su Billboard, 13 giugno 2012. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  56. ^ Top 200 Albums | Billboard 200 chart, su Billboard. URL consultato il 21 gennaio 2019.
  57. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of April 12, 1997, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  58. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of December 24, 1994, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  59. ^ (EN) Keith Caulfield, Taylor Swift’s ‘Fearless (Taylor’s Version)’ Returns to No. 1 on Billboard 200, su Billboard, 10 ottobre 2021. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  60. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of January 19, 2008, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  61. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of September 20, 1997, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  62. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of February 11, 1967, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  63. ^ (EN) Keith Caulfield, Vinyl Release Pushes Tyler, the Creator’s ‘Call Me If You Get Lost’ Back to No. 1 on Billboard 200 Albums Chart, su Billboard, 24 aprile 2022. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  64. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of June 20, 1998, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  65. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of January 9, 1965, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  66. ^ (EN) Keith Caulfield, Taylor Swift’s ‘Evermore’ Returns to No. 1 on Billboard 200 Chart, su Billboard, 6 giugno 2021. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  67. ^ (EN) Sha Be Allah, Eminem’s ‘Music To Be Murdered By’ Jumps To #3 On Billboard 200, Breaking 50-Year-Old Record For Biggest Chart Leap - The Source, su thesource.com, 2 gennaio 2021. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  68. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of March 17, 2018, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  69. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of May 7, 2022, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  70. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of December 7, 2019, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  71. ^ (EN) Chart Watch: Look what you made Taylor do!, su Yahoo Entertainment, 5 settembre 2017. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  72. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of October 13, 2018, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  73. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of July 6, 2019, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  74. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of April 14, 2018, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  75. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of October 21, 2017, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  76. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of September 30, 2017, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  77. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of July 13, 2019, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  78. ^ (EN) Rosalie Cabison, Billboard 200™ - Week of September 7, 2019, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  79. ^ (EN) Gary Trust, Ask Billboard: Remembering the Time When Michael Jackson Kept Hitting the Hot 100’s Top 10, From ‘Thriller’ to ‘Dangerous’, su Billboard, 21 gennaio 2018. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  80. ^ Keith Caulfield, Rewinding the Charts: In 1989, Paula Abdul Was America's No. 1 'Girl', in Billboard, 6 ottobre 2017. URL consultato il 20 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2018).
  81. ^ a b c d e f g h i j k l m n Gary Trust, Weekly Chart Notes: Amos Lee, Far*East Movement, Kelly Clarkson, in Billboard, 3 febbraio 2011. URL consultato il 29 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2018).
  82. ^ a b (EN) Marilyn Manson | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  83. ^ (EN) tobyMac | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  84. ^ Vampire Weekend - Chart History, su billboard.com.
  85. ^ (EN) Lecrae | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  86. ^ (EN) Slipknot | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  87. ^ Brand New - Chart History, su billboard.com.
  88. ^ LCD SoundSystem - Chart History, su billboard.com.
  89. ^ (EN) Keith Caulfield, Vampire Weekend’s ‘Father of the Bride’ Album Bows at No. 1 on Billboard 200 Chart, su Billboard, 12 maggio 2019. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  90. ^ (EN) Keith Caulfield, Slipknot Ties Up Third No. 1 Album on Billboard 200 Chart With ‘We Are Not Your Kind’, su Billboard, 18 agosto 2019. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  91. ^ (EN) Keith Caulfield, SuperM Debuts at No. 1 on Billboard 200 Albums Chart With ‘The 1st Mini Album’, su Billboard, 14 ottobre 2019. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  92. ^ (EN) TOMORROW X TOGETHER | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.
  93. ^ (EN) ATEEZ | Biography, Music & News, su Billboard. URL consultato il 16 dicembre 2023.

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica