Apri il menu principale

Dave Mustaine

Cantante e chitarrista statunitense
Dave Mustaine
Megadeth - 2017216231437 2017-08-04 Wacken - Sven - 1D X MK II - 1228 - AK8I0444.jpg
Dave Mustaine al Wacken Open Air 2017
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereThrash metal
Heavy metal
Hard rock
Periodo di attività musicale1978 – in attività
Strumentovoce, chitarra, pianoforte
Gruppo attualeMegadeth
Gruppi precedentiMetallica, MD.45
Album pubblicati26
Studio16
Live6
Raccolte4
Sito ufficiale

David Scott Mustaine (La Mesa, 13 settembre 1961) è un cantante, chitarrista e produttore discografico statunitense, fondatore del gruppo musicale thrash metal Megadeth.

Dal 1981 al 1983 è stato il chitarrista solista dei Metallica prima di essere allontanato dal gruppo a causa di controversie con il frontman James Hetfield; nello stesso anno fondò i Megadeth, di cui è tuttora frontman e unico componente stabile.

BiografiaModifica

 
Dave Mustaine mentre autografa la sua chitarra dentro un sottomarino d'attacco, nel 2011. Il gruppo si era fermato temporaneamente alla stazione navale di Norfolk prima di un loro concerto

Mustaine è nato in una famiglia agiata: il padre era un impiegato di banca mentre la madre faceva la donna dei servizi; la sua infanzia fu, tuttavia, molto triste e segnata dai continui trasferimenti per sfuggire al padre, che dopo aver perso il lavoro si rifugiò nell'alcol. La madre ottenne il divorzio quando Dave aveva solo sette anni e dopo qualche anno il padre morì; per poter trovare sollievo alle sue sofferenze, Mustaine iniziò a dedicarsi alla musica, tant'è che con i primi soldi comprò una chitarra: con questo strumento si esercitava suonando con i dischi della sorella e in particolare quelli di Cat Stevens, cantautore che tuttora ammira molto. Con il tempo i suoi gusti musicali si avvicinarono progressivamente al rock, specialmente dopo aver scoperto Alice Cooper (che lo stesso Mustaine, in un'intervista su VH1 a Behind the Music 2001, definì il suo padrino); inoltre iniziò a coltivare anche la passione per l'heavy metal ascoltando Motörhead, Black Sabbath, Iron Maiden e AC/DC, per il punk, ascoltando i Sex Pistols, e per il rock britannico, ascoltando Queen e Led Zeppelin.

Da adolescente, a causa della sua infanzia infelice che lo rese un ragazzo difficile, frequentava i sobborghi poveri del Sud California dedicandosi allo spaccio di droga: possedeva un carattere diffidente, aggressivo, irritabile e soggetto a sbalzi di umore molto frequenti; aveva già sviluppato un grande amore per l'alcool, che lo rendeva ancora più intrattabile, e intanto faceva pratica con la chitarra, sviluppando velocemente la propria abilità. Agli inizi degli anni ottanta formò il suo primo gruppo, i Panic, band che tuttavia non ebbe lunga vita a causa di un istantaneo scioglimento dovuto alla morte in un incidente automobilistico del batterista Mike Leftwych e del tecnico del suono.

CarrieraModifica

MetallicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Metallica.

Nel 1981 il batterista dei Metallica, Lars Ulrich, mise un annuncio sul quotidiano locale The Recycler offrendo un posto da chitarrista solista nel suo gruppo; Dave lo contattò e partecipò all'audizione, impressionando con la sua bravura gli altri membri al punto che gli chiesero subito di entrare nel gruppo senza nemmeno richiedere una demo o di suonare con loro.

Mustaine entrò quindi ufficialmente nei Metallica ma dopo circa due anni, nell'aprile del 1983, fu cacciato dal gruppo per il suo abuso di droga e per gli scontri avuti con i membri fondatori Ulrich e James Hetfield: addirittura fu costretto a tornare in California da New York (dove la band si trovava per alcuni concerti) da solo, senza alcun supporto economico, unicamente con la sua chitarra e il suo bagaglio. Si dice che le tensioni fossero molto forti specialmente tra Hetfield e Mustaine e in effetti entrambi hanno successivamente affermato che non c'era mai stata intesa tra di loro.

In ogni caso si dice che sia proprio durante questo viaggio che Mustaine trovò un volantino che recitava "L'arsenale di megadeath non può essere dismesso, indipendentemente dalle conclusioni dei trattati di pace": da esso il chitarrista trovò ispirazione per il nome di una canzone, "Megadeath", che poi, storpiato in "Megadeth", sarebbe diventato il nome del suo gruppo.

MegadethModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Megadeth.

«Dopo essere stato licenziato dai Metallica, tutto ciò che ricordo è che volevo sangue. Il loro. Volevo essere più veloce e più pesante di loro.»

(Dave Mustaine[1])
 
Dave Mustaine nel 2007

Mustaine ritornò a Los Angeles dopo la dipartita dai Metallica, fondò i Fallen Angels (band che durò poco tempo) e poi i Megadeth.

Dopo la pubblicazione del primo album (Killing Is My Business... And Business Is Good!) Mustaine chiese alla Jackson Guitars di fargli una chitarra personalizzata e la ditta gli fabbricò un modello King V con ventiquattro tasti: dopo aver creato la chitarra per Mustaine la compagnia cominciò una produzione di massa del modello King V, che il leader dei Megadeth continuò ad utilizzarle fino ai primi anni duemila quando optò per le chitarre ESP e successivamente le Dean. Nel 1988 Mustaine co-produsse l'album Refuge Denied per i Sanctuary.

Dopo un arresto per guida in stato di ebbrezza nel 1989, Mustaine entrò in un programma per disintossicarsi da droga e alcool: lottò per avere un controllo sulla sua dipendenza e a quanto si dice ebbe sedici o diciassette ricadute durante il trattamento. Mustaine ammette le crisi durante la sua battaglia in un'intervista ai Megadeth di Behind the Music.

Nel 1990 uscì Rust In Peace, da molti considerato il capolavoro del gruppo, che risulta anche essere l'album di esordio di Nick Menza e Marty Friedman nei Megadeth; nel 1991 sposò Pamela Anne Casselberry, da cui ebbe un figlio l'anno successivo, Justis.

La band continuò a pubblicare dischi di successo e Mustaine collaborò ad altri diversi progetti, incluso gli MD.45 con Lee Ving dei Fear.

Infortunio e ritiro dalle scene musicaliModifica

 
Dave Mustaine nel 2010

Nel gennaio del 2002, Mustaine, a causa di una lesione dovuta allo schiacciamento del nervo radiale della mano sinistra e del braccio, dovette smettere di suonare la chitarra. Nell'aprile di quell'anno i Megadeth furono sciolti.

Mustaine si sottopose a diverse terapie per sistemare la sua lesione, e cominciò ad esplorare altre aree dell'industria musicale, incluso la produzione; riuscì comunque a riprendersi, e dopo un periodo, si dedicò al re-missaggio e alla rimasterizzazione di tutti gli album dei Megadeth, ripubblicati dalla Capitol Records.

Durante questo periodo Dave Mustaine si convertì anche al cristianesimo seguendo la chiesa dei Cristiani Rinati (a cui appartiene anche George Walker Bush). Diventando cristiano, Mustaine ha deciso di non voler più suonare in festival in cui sono presenti gruppi satanisti. Ha obbligato i Dissection a non presentarsi ad un festival in Israele e si è rifiutato di suonare con i Rotting Christ.

Mustaine maturò anche posizioni politiche conservatrici. Queste posizioni possono essere intuite da una sua affermazione dell'ottobre 2004: "Voterò per Bush... Votare per Kerry sarebbe uno sbaglio. Rovinerebbe il nostro paese".[2] Ad ogni modo, nello stesso articolo, dichiara anche che vota per il male minore; e mostra di avere astio per tutti i politici in generale sulla copertina di The System Has Failed.

Ritorno con i MegadethModifica

 
Dave Mustaine

Con una mossa che sorprese molti, Mustaine arruolò uno dei chitarristi dei Megadeth degli anni ottanta, Chris Poland, prese Vinnie Colaiuta alla batteria e Jimmy Lee Sloas al basso e pubblicò nel settembre del 2004 un nuovo album dei Megadeth chiamato The System Has Failed . Ricevette ottime critiche e fu ritenuto un ritorno al successo degli album dei Megadeth della fine degli anni ottanta come Peace Sells... But Who's Buying? e Rust in Peace. Le vendite, comunque, furono deludenti, ben lontane da quelle degli esordi.

Mustaine era ancora determinato a suonare nuovamente in tour. Contattò i precedenti membri dei Megadeth dimostratisi, a parte Marty Friedman, propensi a partecipare. Tuttavia, forti contrasti fra lui e David Ellefson esplosero in tribunale, allontanando definitivamente il bassista dai Megadeth. Cominciò l'audizione e furono scelti James MacDonough (ex bassista degli Iced Earth) e Glen Drover (ex chitarrista degli Eidolon). Nick Menza fu però scartato molto rapidamente per motivi sconosciuti, a dire di Mustaine a causa dell'incapacità di Nick Menza nel suonare il repertorio da lui stesso composto, e fu quindi ingaggiato il fratello di Glen, Shawn Drover, per sostituirlo.

Il tour fu chiamato Blackmail The Universe. Fu un tour mondiale e buona parte delle tappe fecero il tutto esaurito.

Nel 2007 uscì United Abominations, e durante il tour Glen Drover lasciò il posto al talentuoso Chris Broderick, ex chitarrista di Nevermore e Jag Panzer.

DiscografiaModifica

Con i MegadethModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei Megadeth.

Con i MD.45Modifica

NoteModifica

  1. ^ Killing Is My Business... And Business Is Good remastered album notes. Maggio 2002, Loud Records, 9046-2.
  2. ^ (EN) DAVE MUSTAINE Says JOHN KERRY Will 'Ruin Our Country', Blabbermouth.net, 25 ottobre 2004. URL consultato il 16 giugno 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN84966004 · ISNI (EN0000 0000 7845 0627 · LCCN (ENnb2002067300 · GND (DE134594797 · BNF (FRcb14791034b (data) · WorldCat Identities (ENnb2002-067300