DeSagana Diop

cestista senegalese
DeSagana Diop
DeSagana Diop Cavaliers.jpg
Diop con l'uniforme dei Cleveland Cavaliers
Nazionalità Senegal Senegal
Altezza 213 cm
Peso 136 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centro)
Ritirato 2014 - giocatore
Carriera
Giovanili
1999-2001Oak Hill Academy
Squadre di club
2001-2005Cleveland Cavaliers193 (305)
2005-2008Dallas Mavericks214 (538)
2008N.J. Nets27 (68)
2008-2009Dallas Mavericks34 (56)
2009-2013Charlotte Bobcats133 (213)
Nazionale
2001-2009Senegal Senegal
Carriera da allenatore
2014-2016Texas Legends(vice)
2016-2017Utah Jazz(vice)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2017

DeSagana Ngagne Diop (Dakar, 30 gennaio 1982) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro senegalese, professionista nella NBA.

CarrieraModifica

Cleveland Cavaliers (2001-2005)Modifica

Diop venne scelto al Draft NBA del 2001 da Cleveland,[1] ma nei 4 anni ai Cavaliers gioca pochissimo.

Dallas Mavericks e parentesi ai New Jersey Nets (2005-2009)Modifica

Dallas Mavericks (2005-2008)Modifica

Nell'estate 2005 diventa free agent e firma con i Dallas Mavericks dove gioca da riserva di Erick Dampier, ma nei minuti concessigli si dimostra un grande stoppatore e nel suo primo anno ai Mavs chiude con 1,8 stoppate di media a partita.

Uno dei momenti migliori della carriera di Diop è stata gara 7 nella finale di Conference del 2006 tra i Dallas Mavericks e i San Antonio Spurs campioni in carica, dove grazie alle sue doti difensive ha messo in seria difficoltà Tim Duncan nella partita poi vinta dai Mavs che usciranno vincenti dalla serie accedendo alle NBA Finals; tuttavia in queste perderanno contro i Miami Heat (4-2 perderanno, nonostante i Mavericks avessero vinto le prime due partite contro gli Heat)

New Jersey Nets (2008)Modifica

Nei due anni successivi il rendimento di Diop è buono, ma, nel febbraio 2008, assieme a Keith Van Horn, Maurice Ager, Devin Harris e Trenton Hassell finisce ai New Jersey Nets nella trade che porta Malik Allen, Antoine Wright e Jason Kidd a Dallas.[2]

Ritorno ai Dallas Mavericks (2008-2009)Modifica

Dopo aver giocato 28 partite con i Nets, alla fine della stagione torna a giocare nei Dallas Mavericks con cui firma un quinquennale con opzione per il sesto anno da 32 milioni di dollari.

Charlotte Bobcats (2009-2013)Modifica

Il 17 gennaio 2009 viene ceduto via trade per la seconda volta dalla franchigia texana, questa volta agli Charlotte Bobcats. A Dallas arrivano in cambio Matt Carroll e Ryan Hollins. L'avventura di Diop con la franchigia della Carolina del Nord termina nel 2013, al termine del contratto, dato che la squadra non esercita la team option per l'anno successivo (ovvero il 2013-2014). Con la canotta dei Bobcats Diop ha giocato poco durante i 4 anni, escluso il primo mezzo anno (ovvero quello in cui è arrivato dai Dallas Mavericks) in cui ha giocato 41 partite (anche se solo 1 da titolare), negli anni successivi ha giocato molto poco (92 volte in 4 anni, solo 10 volte da titolare di cui 9 al penultimo anno).

Ritorno ai Cleveland Cavaliers, il taglio e il ritiro (2013-2014)Modifica

Il 1º ottobre 2013 firma un contratto non garantito con i Cleveland Cavaliers, tornando così nella squadra con cui ha debuttato in NBA nel 2001.[3]

Tuttavia il 26 ottobre, poco prima dell'inizio della stagione viene tagliato.[4]

Nel 2014, dopo non essere stato ingaggiato da nessuna squadra, decide di ritirarsi.

CuriositàModifica

DeSagana Diop parla 5 lingue: arabo, wolof, inglese, francese e anche un po' di spagnolo.

Premi e riconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ USATODAY.com - 2001 NBA draft board, su usatoday30.usatoday.com. URL consultato il 3 dicembre 2016.
  2. ^ NETS: All-Access Online: Nets acquire Devin Harris and two first round draft picks in eight player trade with Dallas, su www.nba.com. URL consultato il 3 dicembre 2016.
  3. ^ Cavaliers Announce 2013-14 Training Camp Roster, su The official site of the Cleveland Cavaliers. URL consultato il 3 dicembre 2016.
  4. ^ Cavs waive DeSagana Diop, Kenny Kadji, Jermaine Taylor, Elliot Williams :InsideHoops, su www.insidehoops.com. URL consultato il 3 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica