Apri il menu principale

Dedicato al mare Egeo

film del 1979 diretto da Masuo Ikeda
Dedicato al mare Egeo
Paese di produzioneItalia, Giappone
Anno1979
Genereerotico
RegiaMasuo Ikeda
MontaggioMario Morra
MusicheEnnio Morricone
Interpreti e personaggi

Dedicato al mare Egeo è un film italo-giapponese del 1979 diretto da Masuo Ikeda e interpretato da Ilona Staller, Stefania Casini e Olga Karlatos.

Indice

TramaModifica

ProduzioneModifica

DistribuzioneModifica

Il film è stato distribuito in Italia nel 1979. In Grecia è stato presentato al Cult Film Festival il 10 febbraio 2007.

Il film è stato distribuito anche con i titoli di Ege-kai ni sasagu in Giappone; Afosiomenes sto Aigaio in Grecia. È altresì noto con il titolo internazionale Dedicated to the Aegean Sea.

Colonna sonoraModifica

Dedicato al mare Ego
ArtistaEnnio Morricone Orchestra
FeaturingEdda Dell'Orso, Yoko Sato
Tipo albumColonna sonora
Pubblicazione1979
Durata34:01
Dischi1
Tracce11
GenereColonna sonora
EtichettaColumbia
FormatiLP, CD
Singoli
  1. Cavallina a cavallo
    Pubblicato: 1979
  2. Dedicato al mare Egeo
    Pubblicato: 1979

La colonna sonora del film composta da Ennio Morricone è stata pubblicata nel 1979 in singolo ed LP dall'etichetta discografica Columbia per il solo mercato giapponese. Lo stesso anno il brano Cavallina a cavallo, nella versione cantata da Ilona Staller, è stato pubblicato, sempre per il solo mercato giapponese, nel singolo omonimo dalla RCA. La colonna sonora è stata poi ristampata in CD nel 1992 in Giappone dalla Soundtrack Listeners Communications e nel 2010 in Spagna dalla Quartet Records.[1]

TracceModifica

LP
  1. Dedicato al mare Egeo – 2:32
  2. Un grido – 2:53
  3. Lisa e Nikos – 3:41
  4. Cavallina a cavallo – 4:16
  5. E fugga via – 1:18
  6. Un sogno al sole – 2:22
  7. Lisa del mare Egeo – 3:07
  8. Vedere e non sapere – 3:22
  9. Tre per tre – 3:42
  10. La donna della finestra difronte – 3:28
  11. Dedicato al mare Egeo – 3:20

Durata totale: 34:01

NoteModifica

  1. ^ (EN) Dedicato al mare Egeo, su Sountrack Collector. URL consultato il 10 ottobre 2017.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica