Apri il menu principale

Demandasaurus darwini

specie di animale della famiglia Rebbachisauridae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Demandasaurus
Demandasaurus NT.jpg
Ricostruzione ipotetica di Demandasaurus darwini
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
Superfamiglia Diplodocoidea
Famiglia Rebbachisauridae
Genere Demandasaurus
Specie D. darwini

Il demandasauro (Demandasaurus darwini) è un dinosauro erbivoro appartenente ai sauropodi. Visse nel Cretaceo inferiore (Barremiano/Aptiano, circa 120 milioni di anni fa) e i suoi resti sono stati ritrovati in Spagna.

DescrizioneModifica

Questo dinosauro, lungo una decina di metri, è noto per uno scheletro incompleto con parti di cranio, ritrovato nella formazione Castrillo la Reina. Come tutti i sauropodi, possedeva un corpo massiccio, collo e coda lunghi, arti colonnari e una testa piccola. Rispetto all'assai simile Nigersaurus, Demandasaurus era molto meno specializzato, e possedeva denti a forma di piolo sui lati della mandibola oltre che sul davanti. I denti, inoltre, erano appiattiti e provvisti di striature e carene longitudinali, che li distinguono da quelli di Nigersaurus.

ClassificazioneModifica

Demandasaurus, descritto per la prima volta nel 2010, è un rappresentante dei diplodocoidi, il gruppo di sauropodi dai denti a piolo e dalla testa lunga e bassa, comprendenti i famosi Apatosaurus e Diplodocus. È il primo diplodocoide ritrovato nel Cretaceo della penisola iberica. In particolare, Demandasaurus è stato ascritto ai rebbachisauridi, una famiglia di diplodocoidi dotati di caratteristiche vertebre dorsali. Il suo parente più prossimo sembra essere stato Nigersaurus, vissuto qualche milione di anni dopo in Africa.

PaleogeografiaModifica

 
Mandibola sinistra di Demandasaurus darwini

La scoperta di Demandasaurus ha rafforzato l'ipotesi di un utilizzo della cosiddetta Placca Apuliana (che nel Cretaceo inferiore comprendeva parte dell'Italia e dell'Adriatico) da parte di alcuni gruppi di dinosauri per spostarsi tra l'Europa meridionale (che allora faceva parte del Laurasia) e dell'Africa settentrionale (compresa nel Gondwana). La prima evidenza di questo passaggio è stata la descrizione, nel 1998, di un altro sauropode rebbachisauride, Histriasaurus.

BibliografiaModifica

  • Dalla Vecchia, F. 1999. Atlas of the sauropod bones from the Upper Hauterivian-Lower Barremian of Bale/Valle (SW Istria, Croatia). Natura Nascosta 18: 6–41.
  • Fidel Torcida Fernandez-Baldor, Jose Ignacio Canudo, Pedro Huerta, Diego Montero, Xabier Pereda Suberbiola, and Leonardo Salgado (2010) - Demandasaurus darwini, a new rebbachisaurid sauropod from the Early Cretaceous of the Iberian Peninsula. Acta Palaeontologica Polonica in press - available online 29 Dec 2010 doi:10.4202/app.2010.0003

Collegamenti esterniModifica