Dendrophylliidae

famiglia di coralli
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dendrophylliidae
Tubastrea faulkneri.jpg
Tubastrea faulkneri
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Sottoclasse Hexacorallia
Ordine Scleractinia
Famiglia Dendrophylliidae
J.E. Gray, 1847
Generi

vedi testo

Dendrophylliidae J.E. Gray, 1847 è una famiglia di madrepore dell'ordine Scleractinia.[1].

DescrizioneModifica

La famiglia comprende sia specie coloniali che solitarie.[2]

BiologiaModifica

La famiglia è composta in gran parte da coralli anermatipici, sprovvisti di zooxantelle, che si nutrono catturando plancton. Queste forme non hanno bisogno di molta luce e possono vivere in profondità. Pochi generi (p.es. Turbinaria, Duncanopsammia), vivono in simbiosi con le zooxantelle, che gli forniscono nutrimento, e si trovano generalmente a profondità minori. Il genere Heteropsammia contiene specie simbionti facoltative, cioè che possono essere dotate di zooxantelle nelle acque poco profonde mentre ne sono prive in quelle più profonde.[2]

Distribuzione e habitatModifica

La famiglia ha una distribuzione cosmopolita, essendo presente in tutti i continenti eccetto l'Antartide.[2]

Comprende specie diffuse dal piano intertidale sino a 2.165 m di profondità.[2]

TassonomiaModifica

La famiglia comprende i seguenti generi[1]:

Alcune specieModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Dendrophylliidae, in WoRMS (World Register of Marine Species). URL consultato il 2/3/2020.
  2. ^ a b c d (EN) Cairns S.D., A generic revision and phylogenetic analysis of the Dendrophylliidae (Cnidaria: Scleractinia), in Smithsonian Contributions to Zoology, 2001, pp. 1–75.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica