Dialetto della costa nord

Dialetto cearense è un dialetto portoghese parlato nello Stato del Ceará, che si trova a nord est del Brasile, con variazioni interne.

Alcune caratteristiche principaliModifica

  • Preferenza per il pronome di seconda persona "tu", invece di "você" (voi), utilizzato colloquialmente in terza persona.
  • Suono della "r": forte e aspirata l'inizio delle parole, tra sillabe e il digramma "rr" ("ramo" - ramo, "verso" - versetto, "carro" - auto; debole suono in gruppi di consonanti ("br", "gr" e altri); e in sordina alla fine delle parole ("botar" - mettere).
  • L'apertura delle vocali pre-toniche "e" e "o" di fonemi chiusi a fonemi aperto, seguito di una armonia vocalica ("hotel" - albergo, come in "cioè" e "sarò")[1][2].
  • Palatalizzazione di fricative "s" e "z" (rappresentato dalle rispettive lettere) quando arrivano prima "t" e "d" ("estado" - stato, "desde" - da).
  • Neutralizzazione di fonemi "j", "v" e "z" (rappresentato da più lettere), sostituendo la lettera "r" ("gente" - persone)[3].
  • Assenza di palatalizzazione in "di" e "ti", in Fortaleza, a Nord e Nord-Ovest dello Stato, palatalizzazione avviene come nel resto del Brasile (come in "fingere" e "cinque").
  • Affricata consonanti deboli sono utilizzati anche in Sud e Centro-Sud dello Stato in altri termini con "des", "dis", "tes" e "tis", rendendo tipo di giunzione fonetica sandhi e mai prima di sillabe sollecitate: "dz" e "ts" ("tardes" - pomeriggi, "pontes" - ponti, come in "mezzo" e "canzone").
  • Tipiche espressioni e tendenze per un discorso di genere umoristico ("arrombar" - rompere, "abirobado" - pazzo)[4][5][6].

NoteModifica

  1. ^ Sobre as vogais pré-tônicas no Português Brasileiro (PDF), gel.org.br. URL consultato il 23 de abril de 2012.
  2. ^ VARIAÇÃO INTER- E INTRA-DIALETAL NO PORTUGUÊS BRASILEIRO: UM PROBLEMA PARA A TEORIA FONOLÓGICA (PDF), ich.pucminas.br. URL consultato il 23 de abril de 2012 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2013).
  3. ^ A NEUTRALIZAÇÃO DOS FONEMAS / v – z - Z / NO FALAR DE FORTALEZA (PDF), profala.ufc.br. URL consultato il 23 de abril de 2012 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  4. ^ MONTEIRO, José Lemos. Fontes bibliográficas para o estudo do dialeto cearense. Revista da Academia Cearense da Língua Portuguesa. Fortaleza, 9 : 68-94, 1995
  5. ^ Avexado Dicionário Cearês, web.archive.org. URL consultato il 23 de abril de 2012 (archiviato dall'url originale il 18 gennaio 2009).
  6. ^ Dicionário Cearês Girias Ceará ABC Cearense, web.archive.org. URL consultato il 23 de abril de 2012 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2008).
  Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile