Apri il menu principale
Bosana
Sede vescovile titolare
Dioecesis Bosanensis
Patriarcato di Antiochia
Sede titolare di Bosana
Mappa della diocesi civile d'Oriente (V secolo)
Vescovo titolare sede vacante
Istituita XX secolo
Stato Siria
Diocesi soppressa di Bosana
Suffraganea di Bosra
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Bosana (in latino: Dioecesis Bosanensis) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

StoriaModifica

Bosana, identificabile con Busan nell'odierna Siria, è un'antica sede episcopale della provincia romana d'Arabia nella diocesi civile d'Oriente. Faceva parte del patriarcato di Antiochia ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Bosra.

Bosana non è menzionata dal Lequien nell'opera Oriens Christianus, perché questa antica sede episcopale era completamente ignota fino all'Ottocento. Infatti, nessun vescovo di questa diocesi prese parte ai concili dell'antichità. Solo grazie agli scavi archeologici e alle scoperte epigrafiche, che hanno riportato alla luce il nome del vescovo Menas, si è potuto fare di Bosana un'antica sede episcopale.[1]

Oggi Bosana sopravvive come sede vescovile titolare; la sede è vacante dal 23 aprile 1992.

Cronotassi dei vescovi greciModifica

  • Menas † (menzionato nel 573)

Cronotassi dei vescovi titolariModifica

  • John Henry Tihen † (6 gennaio 1931 - 14 gennaio 1940 deceduto)
  • Vincentas Brizgys † (2 aprile 1940 - 23 aprile 1992 deceduto)

NoteModifica

  1. ^ Siméon Vailhé, La province ecclésiastique d'Arabie, in Échos d'Orient, tome 2, nº 2-4 (1899), p. 172.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi