Apri il menu principale
Limne
Sede vescovile titolare
Dioecesis Limnensis
Patriarcato di Costantinopoli
Sede titolare di Limne
Mappa della diocesi civile di Asia (V secolo)
Vescovo titolare sede vacante
Istituita 1933
Stato Turchia
Diocesi soppressa di Limne
Suffraganea di Antiochia
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Limne (in latino: Dioecesis Limnensis) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

StoriaModifica

Limne, identificabile con Gaziri nell'odierna Turchia, è un'antica sede episcopale della provincia romana della Pisidia nella diocesi civile di Asia. Faceva parte del patriarcato di Costantinopoli ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Antiochia.

La diocesi è documentata nelle Notitiae Episcopatuum del patriarcato di Costantinopoli fino al XII secolo.[1]

Sono sette i vescovi che Lequien attribuisce a questa diocesi. Uranio[2] partecipò al primo concilio ecumenico celebrato a Nicea nel 325.[3] Fausto prese parte al primo concilio di Costantinopoli nel 381.[4] Musonio[5] intervenne al concilio di Calcedonia nel 451.[6] Castino sottoscrisse nel 458 la lettera dei vescovi della Pisidia all'imperatore Leone I dopo la morte del patriarca Proterio di Alessandria.[7] Patrizio era presente al concilio detto in Trullo nel 692. Arsenio partecipò al concilio di Costantinopoli dell'879-880 che riabilitò il patriarca Fozio di Costantinopoli. Infine Michele prese parte al sinodo convocato dal patriarca Giorgio II il 4 febbraio 1197.

Dal 1933 Limne è annoverata tra le sedi vescovili titolari della Chiesa cattolica; il titolo non è più assegnato dal 10 giugno 1968.

Cronotassi dei vescovi greciModifica

  • Uranio † (menzionato nel 325)
  • Fausto † (menzionato nel 381)
  • Musonio † (menzionato nel 451)
  • Castino † (menzionato nel 458)
  • Patrizio † (menzionato nel 692)
  • Arsenio † (menzionato nell'879)
  • Michele † (menzionato nel 1197)

Cronotassi dei vescovi titolariModifica

  • Juan José Aníbal Mena Porta † (25 luglio 1936 - 14 giugno 1941 nominato arcivescovo coadiutore di Asunción)
  • André Arcoverde de Albuquerque Cavalcanti † (8 novembre 1941 - 20 giugno 1955 deceduto)
  • Francis Anthony Marrocco † (1º dicembre 1955 - 10 giugno 1968 nominato vescovo di Peterborough)

NoteModifica

  1. ^ Jean Darrouzès, Notitiae episcopatuum Ecclesiae Constantinopolitanae. Texte critique, introduction et notes, Parigi 1981: indice p. 500, voce Liménai.
  2. ^ Il nome di questo vescovo pone dei problemi per le diverse varianti presenti nei manoscritti. Il nome corretto è uno tra Sranio, Aranio, Apagno, Granio, Araunio, Araunico, Uranio, Geranio. Lequien opta per Uranio, mentre Destephen per Araunio.
  3. ^ Destephen, Prosopographie du diocèse d'Asie, p. 166.
  4. ^ Destephen, Prosopographie du diocèse d'Asie, p. 404.
  5. ^ Anche per questo vescovo, le varianti dei manoscritti riportano nomi diversi, tra cui Musonio, Musiano, Muiano. Lequien opta per Musonio, Destephen per Muiano.
  6. ^ Destephen, Prosopographie du diocèse d'Asie, pp. 704-705.
  7. ^ Destephen, Prosopographie du diocèse d'Asie, p. 573.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi