Apri il menu principale
Ostra
Sede vescovile titolare
Dioecesis Ostrensis
Chiesa latina
Arcivescovo titolare Francis Assisi Chullikatt
Istituita 2004
Stato Italia
Regione Marche
Diocesi soppressa di Ostra
Eretta V secolo
Soppressa VI secolo
aggregata alla diocesi di Senigallia
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Ostra (in latino: Dioecesis Ostrensis) è una sede soppressa e sede vescovile titolare cattolica.

Indice

StoriaModifica

Ostra, il cui sito archeologico si trova in località Le Muracce dell'odierno comune di Ostra Vetere, in provincia di Ancona, fu un'antica sede vescovile, attestata agli inizi del VI secolo.

Primo ed unico vescovo di Ostra, storicamente documentato, è Martiniano, che prese parte al concilio indetto da papa Simmaco e riunito sotto la sua presidenza nella basilica di San Pietro il 6 novembre 502, per elaborare un regolamento relativo all'amministrazione dei beni della Chiesa di Roma, che non potevano essere alienati, a patto che il loro mantenimento non fosse troppo oneroso. Martiniano figura al 69º posto nella lista delle presenze e al 17º nella lista delle sottoscrizioni conciliari, dove il suo nome appare tra quelli di Basilio di Tolentino e di Benigno di Acquaviva.[1]

Il 13 maggio 495 papa Gelasio I celebrò un concilio nella stessa basilica vaticana dove presero parte diversi vescovi italiani. Gli atti riportano i nomi dei vescovi, ma non le rispettive sedi di appartenenza. Tra i presenti figura un vescovo di nome Martiniano; potrebbe trattarsi del vescovo di Ostra, oppure dell'omonimo vescovo di Formia, attestato nel 487.[2]

Questi concili rappresentano l'unica testimonianza storica dell'esistenza di questa antica sede vescovile, che si ritiene sia stata incorporata dalla diocesi di Senigallia verso la metà del VI secolo, quando a causa della guerra gotica la città di Ostra antica fu abbandonata.[3]

Dal 2004 Ostra è annoverata tra le sedi vescovili titolari della Chiesa cattolica; attuale arcivescovo, titolo personale, titolare è Francis Assisi Chullikatt, nunzio apostolico in Kazakistan, Tagikistan e Kirghizistan.

CronotassiModifica

Vescovi residentiModifica

  • Martiniano † (prima del 495 ? - dopo il 502)

Vescovi titolariModifica

  • Francis Assisi Chullikatt, dal 29 aprile 2006

NoteModifica

  1. ^ Pietri, Prosopographie de l'Italie chrétienne, pp. 1416-1417.
  2. ^ Pietri, Prosopographie de l'Italie chrétienne, p. 1416.
  3. ^ Luigi Mezzadri, Maurizio Tagliaferri, Elio Guerriero, Le diocesi d'Italia, Alba 2007, p. 864 (Beweb).

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi