Apri il menu principale
Paretonio
Sede vescovile titolare
Dioecesis Paraetoniensis
Patriarcato di Alessandria
Vescovo titolare sede vacante
Istituita XX secolo
Stato Egitto
Diocesi soppressa di Paretonio
Suffraganea di Darni
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Paretonio (in latino: Dioecesis Paraetoniensis) è una sede soppressa patriarcato di Alessandria e una sede titolare della Chiesa cattolica.

StoriaModifica

Paretonio, identificabile con le rovine di Hîtet-Abu-Chenab presso Marsa Matruh nell'odierno Egitto, è un'antica sede episcopale della provincia romana della Libia Inferiore (Marmarica), suffraganea dell'arcidiocesi di Darni e sottomessa al patriarcato di Alessandria.

Sono tre i vescovi attribuiti da Lequien a questa diocesi: Tito, che prese parte al concilio di Nicea del 325; Seras, vescovo ariano, che fu tra i padri del concilio di Seleucia del 359; e Caio, che partecipò al concilio convocato da Atanasio ad Alessandria nel 362 per porre fine alle dispute cristologiche sorte dopo il concilio di Nicea.

Oggi Paretonio è annoverata tra le sedi vescovili titolari della Chiesa cattolica; il titolo non è più assegnato dall'11 febbraio 1964.

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Tito † (menzionato nel 325)
    • Seras † (menzionato nel 359) (vescovo ariano)
  • Caio † (menzionato nel 362)

Cronotassi dei vescovi titolariModifica

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi