Dragons: Fire and Ice

film del 2004 diretto da Craig Wilson
Dragons: Fire and Ice
Dragons Fire and Ice 2004.png
Una scena del film
Titolo originaleDragons: Fire and Ice
PaeseStati Uniti d'America, Canada
Anno2004
Formatofilm TV
Genereavventura, fantastico
Durata72 min
Lingua originaleinglese
Rapporto1.78:1
Crediti
RegiaCraig Wilson, Keith Ingham
SceneggiaturaDennis Foon, Bob Forward
Voci e personaggi
MusicheBrian Carson, Ari Wise
ProduttoreJonathan Goodwill
Produttore esecutivoDelna Bhesania, Barry Ward, Darren Battersby, Cathy Schoch
Casa di produzioneBardel Entertainment
Prima visione
Data11 settembre 2014

Dragons: Fire & Ice è un film TV d'animazione del 2004, basato sulla linea di giocattoli di Mega Bloks. Il film ebbe un sequel nel 2005, Dragons II: The Metal Ages.

TramaModifica

PersonaggiModifica

  • Dev è un guerriero del regno di Norvagen, unico figlio del re Olsef; possiede abilità isocinetiche, che, tuttavia gli provocano molto disagio, poiché non ha il pieno controllo né di queste abilità basate sull'aria e sul vento, né dei suoi stati d'animo e delle sue emozioni. Dev è molto simile al bisnonno paterno, che era un berserkr.
  • Kyra: è la vicina e amica di Dev; possiede abilità nelle arti marziali, come bōjutsu e jodo, è agile nel combattimento corpo a corpo, nell'uso del suo bastone bo ed è una grande ballerina. Kyra è, inoltre, dotata di grande umorismo e di una forte connessione con il fuoco e il calore, che divampano e si ritirano in base al suo stato d'animo.
  • Xenoz: è un malvagio e potente mago (desideroso di impossessarsi del cristallo di Thoron, l'Aurothon), che ha il potere di creare, controllare e manipolare il ghiaccio; artefice, insieme a Stendhal, della morte della Regina del Dragone e di altri draghi, e del furto dei Cristalli del Potere. Grazie al suo cristallo scrying, può vedere telepaticamente nella mente delle persone e indossa una maschera di ghiaccio, in modo tale da coprire la faccia orribilmente trasfigurata.
  • Gortaz: è il capo dell'esercito Vorgan e assassino di molti draghi insieme a Xenoz; alla fine del film verrà tradito da Xenoz e cade morendo nel vuoto.
  • Thoron: è il re dei draghi. Indossa un'enorme collare d'argento, sprovvisto di gemme, in quanto egli divise l'Aurothon verde in due frammenti, nascosti nei corpi di Dev e Kyra. Thoron ha le abilità di passare dal mondo umano a quello dei draghi istantaneamente, di entrare in luoghi magici segreti e di respirare fuoco.
  • Stendhal: è un drago rosso (bandito dal mondo dei draghi per aver tradito i suoi compagni), vecchio amico (e rivale) di Thoron e assassino della moglie di quest'ultimo. Alla fine del film viene sconfitto e imprigionato in un tempio d'oro; successivamente, viene liberato dalla strega Scilla, capo degli Odaku, in cambio che quest'ultimo gli insegni a evocare i Draghi dell'Ombra.
  • Draghi dell'Ombra: sono gli spiriti di draghi malvagi; possiedono voci sussurranti e acute, e hanno l'abilità di spaventare gli umani fino alla morte. Secondo una leggenda quando un drago dell'ombra uccide draghi dal cuore puro, questi ultimi rinascono come Draghi della Luce, gli unici in grado di uccidere i Draghi dell'Ombra. Fa parte della loro razza Slann, ucciso in Metal Age.
  • Draghi di ghiaccio: sono draghi composti da ossa di drago e ghiaccio, evocati da Xenoz. Stridono molto e respirano fitte di ghiaccio, tuttavia, si sciolgono nel fuoco e hanno lunghe corna ricurve.

Collegamenti esterniModifica